Paolo Maldini, il fuoriclasse rossonero nato il 26 giugno 1968

Paolo Maldini, la leggenda del Milan

Nato il 26 giugno 1968 a Milano, Paolo Maldini ha giocato 25 anni nella formazione rossonera. Ha vinto tutto, gli è mancato solo l’acuto in Nazionale.

Paolo Maldini, un nome che si lega indissolubilmente ai colori del Milan. Nato a nel capoluogo meneghino il 26 giugno 1968 da papà Cesare, grande capitano dei rossoneri negli Anni ’60, vincitore della prima Coppa dei Campioni.

Dalle giovanili alla Prima Squadra

Verso la fine degli Anni ’70 entra nel vivaio rossonero. Ben presto, il “raccomandato” di papà Cesare mostra a tutti di essere un predestinato. E nel gennaio 1985, ancora sedicenne, fa l’esordio in Serie A a Udine, lanciato da Liedholm. Già nella stagione successiva, Maldini è titolare inamovibile del Diavolo.

Campionissimo con Sacchi e Maldini

Dal 1987, il Milan inaugura due eccezionali cicli con in panchina prima Sacchi e poi Capello: i rossoneri vincono scudetti e coppe internazionali a grappoli. E Maldini è tra i campionissimi. Nel 1999, da capitano, vince lo scudetto nell’anno del Centenario.

Paolo Maldini
https://www.facebook.com/paolomaldiniofficial/photos/a.513528492042528/1330416633687039/?type=3&theater

Gli anni con Ancelotti

Nel 2002, con l’ex compagno Ancelotti in panchina, passa da terzino a difensore centrale, in coppia con Nesta. Sono gli anni della maturità e degli ultimi grandi successi: a Manchester e a Atene solleva da capitano la Champions. Nel 2009, dopo 902 partite in maglia Milan, lascia il calcio giocato.

La carriera in Nazionale

Con l’Italia, Maldini ha collezionato 126 presenze in quattordici anni di azzurro. Se a livello di club il difensore ha vinto 26 trofei, in Nazionale è mancato l’acuto, sfiorato con il 2° posto ai Mondiali del 1994 e all’Europeo del 2000.

Dirigente con il Fondo Elliott

Dopo una prima esperienza a Miami nella NASL, il 5 5 agosto 2018 viene annunciato il suo ingresso nell’organigramma societario del Milan come direttore dello sviluppo strategico dell’area sport. Al termine della stagione viene nominato direttore tecnico in sostituzione del dimissionario Leonardo.

ultimo aggiornamento: 26-06-2020

X