Papa Francesco: “Ho paura di una guerra nucleare, siamo al limite”

Papa Francesco, in volo verso il Cile, parla ai giornalisti presenti: “Basta un incidente per innescare la guerra”.

ROMA – Papa Francesco è in volo verso il Cile dove arriverà intorno alle 20 ore locali (mezzanotte in Italia). Il pontefice poco dopo il decollo ha regalato ai giornalisti presenti una foto che ritrae un bambino che aspetta di far cremare il fratellino, morto durante i bombardamenti di Nagasaki e Hiroshima. “Ho paura – dichiara Bergoglio rispondendo alle domande della stampa – di una guerra nucleare. Siamo al limite e basta un incidente per innescare una guerra. Di questo passo si rischia di precipitare. Quindi bisogna distruggere le armi, adoperarci per il disarmo nucleare“.

Papa Francesco sul viaggio in Cile: “Non sarà tanto difficile, ho studiato un anno”

Papa Francesco durante il suo discorso dice che per lui il “viaggio in Cile non sarà tanto difficile perché ho studiato un anno nel Paese e lo conosco abbastanza bene. Inoltre ho anche tanti amici che mi stanno aspettando. Invece in Perù conosco meno, sono andato tre volte per convegni e incontri“.

Papa Francesco
Papa Francesco

Per il 2019 Papa Francesco ha convocato a Roma un sinodo straordinario sull’Amazzonia. Nei due Paesi è molto sentito anche il problema della pedofilia del clero, tanto che non è escluso che Bergoglio possa parlarne.

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 15-01-2018

Francesco Spagnolo

X