Il Pontefice si è recato al Policlinico Gemelli di Roma dove si è sottoposto ad un intervento chirurgico programmato.

Papa Francesco è stato dimesso dall’ospedale Policlinico Gemelli di Roma dove si era sottoposto ad un intervento chirurgico. Il Pontefice è rimasto ricoverato per 10 giorni.

Papa Francesco in ospedale: intervento chirurgico programmato

Il pontefice si è recato presso il Policlinico Gemelli di Roma dove si è sottoposto ad un intervento chirurgico che, hanno fatto sapere dalla Santa Sede, era stato programmato da tempo. Papa Francesco si è recato in ospedale dopo l’Angelus domenicale del 4 luglio in occasione del quale ha annunciato il suo prossimo viaggio apostolico in Ungheria e in Slovacchia.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Papa Francesco
Papa Francesco

Il motivo dell’intervento

Si tratta di un intervento chirurgico programmato per una stenosi diverticolare sintomatica del colon. Una operazione poa invasivo e solitamente senza complicanze.

Nello specifico si tratta di un’intervento per rimuovere un’occlusione causata da una infiammazione dei diverticoli. Nel corso dell’operazione si è proceduto con la rimozione dei diverticoli infiammati.

Ad eseguire l’intervento è stato il Professor Sergio Alfieri, direttore dell’Unità operativa di chirurgia digestiva. L’istituto ospedaliero diramerà un bollettino al termine dell’intervento chirurgico per un aggiornamento delle condizioni di salute del pontefice.

Il primo bollettino

Il Papa, ricoverato nel pomeriggio al Policlinico A. Gemelli, è stato sottoposto in serata all’operazione chirurgica programmata per stenosi diverticolare del sigma“, ha dichiarato il direttore della sala stampa vaticana. “Il Santo Padre ha reagito bene all’intervento condotto in anestesia generale ed eseguito dal Prof. Sergio Alfieri, con l’assistenza del Prof. Luigi Sofo, del dott. Antonio Tortorelli e della dott.ssa Roberta Menghi. L’anestesia è stata condotta dal Prof. Massimo Antonelli, dalla Prof.ssa Liliana Sollazzi e dai dott.ri Roberto De Cicco e Maurizio Soave. Erano altresì presenti in sala operatoria il Prof. Giovanni Battista Doglietto ed il Prof. Roberto Bernabei“.

La prima notte in ospedale per Papa Francesco

È trascorsa senza particolari preoccupazioni e senza complicazioni la prima notte in ospedale di Bergoglio, che dovrebbe rimanere in ospedale per almeno cinque giorni. L’intervento al quale si è sottoposto è un intervento a basso rischio, ma Papa Francesco è un paziente anziano, di 84 anni, quindi il monitoraggio è evidente più lungo.

Il secondo bollettino sulle condizioni di Papa Francesco: degenza di 7 giorni

L’intervento chirurgico per la stenosi diverticolare effettuato nella serata del 4 luglio ha comportato una emicolectomia sinistra ed ha avuto una durata di circa 3 ore“, ha comunicato il portavoce vaticano presentando il bollettino del 5 luglio. “Si prevede una degenza di circa 7 giorni salvo complicazioni“.

Il bollettino del 6 luglio: “Papa Francesco è in buone condizioni, vigile e in respiro spontaneo”

Sua Santità Papa Francesco è in buone condizioni generali, vigile e in respiro spontaneo. L’intervento chirurgico per la stenosi diverticolare effettuato nella serata del 4 luglio ha comportato una emicolectomia sinistra ed ha avuto una durata di circa 3 ore. Si prevede una degenza di circa 7 giorni salvo complicazioni“, ha comunicato il direttore della sala stampa vaticana.

Sua Santità Papa Francesco ha riposato bene durante la notte. Questa mattina ha fatto colazione, ha letto alcuni quotidiani e si è alzato per camminare. Il decorso post-operatorio è regolare. Gli esami di controllo di routine sono buoni, prosegue Matteo Bruni.

Il bollettino del 7 luglio sulle condizioni di Papa Francesco

Il decorso post-operatorio di Sua Santità Papa Francesco continua ad essere regolare e soddisfacente. Il Santo Padre ha continuato ad alimentarsi regolarmente ed ha sospeso la terapia infusionale. L’esame istologico definitivo ha confermato una stenosi diverticolare severa con segni di diverticolite sclerosante. Papa Francesco è toccato dai tanti messaggi e dall’affetto ricevuto in questi giorni ed esprime la propria gratitudine per la vicinanza e la preghiera“, si legge nel bollettino della sala stampa vaticana.

udienza privata Papa Francesco
Papa Francesco

Come sta Papa Francesco, ricoverato dopo un intervento programmato: il bollettino dell’8 luglio

Sua Santità Papa Francesco ha trascorso una giornata tranquilla, alimentandosi e mobilizzandosi autonomamente. Nel pomeriggio ha inteso manifestare la Sua paterna vicinanza ai piccoli degenti del vicino reparto di Oncologia Pediatrica e Neurochirurgia Infantile, facendo loro giungere il Suo affettuoso saluto. In serata ha manifestato un episodio febbrile. Questa mattina è stato sottoposto agli esami di routine, microbiologici e ad una tac torace-addome, risultata negativa. Il Santo Padre prosegue le cure programmate e l’alimentazione per via orale. In questo particolare momento rivolge il Suo sguardo a quanti soffrono, esprimendo la Sua vicinanza agli ammalati, specialmente ai più bisognosi di cure“, si legge nel bollettino della sala stampa vaticana dell’8 luglio.

L’Angelus dal Gemelli

Superata la febbre, Papa Francesco è in buone condizioni di salute e nella giornata di domenica l’Angelus si terrà regolarmente ma dal Gemelli.

“La giornata di Papa Francesco è stata tranquilla, con il decorso clinico atteso. Gli esami del sangue sono soddisfacenti e prosegue le cure prescritte.

Sta riprendendo gradualmente il lavoro e continua a passeggiare nel corridoio dell’appartamento.

Nel pomeriggio, ha celebrato la Santa Messa nella Cappellina privata e in serata ha consumato la cena comunitariamente con quanti lo assistono in questi giorni.

Il Santo Padre, toccando con mano l’umana dedizione del personale medico – sanitario che lo assiste, rivolge un particolare pensiero a tutti coloro che con cura e compassione scelgono il volto della sofferenza, coinvolgendosi in una relazione personale con gli ammalati, soprattutto i più fragili e vulnerabili”, si legge nel bollettino del 10 luglio.

Il bollettino del 12 luglio: le condizioni di Papa Francesco: resta in ospedale per recuperare dall’intervento

“Sua Santità Papa Francesco ha trascorso una giornata tranquilla ed ha completato il decorso post operatorio chirurgico.

Al fine di ottimizzare al meglio la terapia medica e riabilitativa, il Santo Padre rimarrà ricoverato ancora qualche giorno.

Nella giornata di ieri, prima della recita dell’Angelus ha desiderato incontrare alcuni piccoli pazienti del vicino reparto di Oncologia con i rispettivi familiari che, successivamente, lo hanno accompagnato sul terrazzino del decimo piano in occasione della preghiera mariana.

Al termine, ha salutato i degenti ricoverati al piano, intrattenendosi brevemente con il personale medico ed infermieristico.

Nel pomeriggio ha celebrato la Santa Messa nella Cappellina privata con il personale che quotidianamente lo assiste.

Nel condividere la gioia per la vittoria della nazionale argentina e di quella italiana con le persone che gli sono vicine, Sua Santità si è soffermato sul significato dello sport e dei suoi valori, e su quella capacità sportiva di saper accettare qualsiasi risultato, anche la sconfitta: “solo così, davanti alle difficoltà della vita, ci si può sempre mettere in gioco, lottando senza arrendersi, con speranza e fiducia“, recita il bollettino del 12 luglio.

Papa Francesco dimesso dall’ospedale

Nella mattinata del 14 luglio Papa Francesco è stato dimesso dall’ospedale Policlinico Gemelli di Roma dove era ricoverato dal 4 luglio per un intervento chirurgico programmato.

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 14-07-2021


Covid, “i nuovi casi sono aumentati del 70 per cento in una settimana”

Bus scoperto a Roma, la FIGC: “Scelta condivisa dalle istituzioni”