Paralimpiadi Pechino 2022, i risultati di sabato 12 marzo 2022. Romele di bronzo nello sci di fondo.

PECHINO (CINA) – Paralimpiadi Pechino 2022, i risultati di sabato 12 marzo. Penultimo giorno di gare in Cina e nuova medaglia per i colori azzurri. Questa volta a conquistarla è stata Giuseppe Romele nella middle distance dello sci di fondo categoria sitting.

Il nostro atleta è riuscito nel finale a tenere dietro di uno dei grandi favoriti come Collin Cameron e, di conseguenza, salire sul gradino più basso del podio. Argento per il cinese Zheng Peng mentre la medaglia d’oro è andato all’altro asiatico Mao Zhongwu.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Romele: “Sono soddisfatto di questo risultato”

Molto soddisfatto Romele di questo risultato. “Ho lavoro molto ed era davvero impossibile che non arrivasse nulla – ha confessato l’azzurro riportato da La Gazzetta dello Sportnon mi piaciuto il comportamento dei cinesi nei miei confronti e avevo perso la speranza di una medaglia. Ma oggi ho tirato fuori davvero tutto, anche quello che non avevo. Sono partito e ho detto: vada come vada”.

Un risultato che consente al nostro azzurro di confermarsi tra i più forti di questa specialità ed ora sicuramente lavorerà ancora più duramente per provare a Milano-Cortina a regalare un’altra gioia ai propri tifosi.

Medaglie
Medaglie

Il medagliere

Sono cinque le medaglie italiane conquistate in queste Paralimpiadi. Un numero che è lo stesso di quattro anni fa in Corea del Sud, ma le soddisfazioni ancora non sono finite qui. Molto probabilmente il bottino sarà ancora più alto e questo consentirà di guardare con molta fiducia al futuro della competizione.

Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni e se davvero gli azzurri chiuderanno il medagliere con un numero molto più alto di quello di Pyeongchang.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-03-2022


Paralimpiadi Pechino 2022, terza medaglia per Bertagnolli. Argento per Renè De Silvestro

Fabio Fognini è il tennista italiano più vincente di sempre