Cosa sono le partecipazioni pubbliche?

Partecipazioni pubbliche o società partecipative, tutto quello che c’è da sapere: cosa sono e le varie classificazioni…

chiudi

Caricamento Player...

Cosa sono le partecipazioni pubbliche? Sono in tanti a ricercare in rete informazioni su queste società partecipate che rappresentano sicuramente uno degli argomenti più discussi nel contesto politico nazionale.

Cosa sono le partecipazioni pubbliche?

Le partecipazioni pubbliche non sono altro che delle società partecipate, ossia società di diritto privato che presentano un capitale di società appartenente ad un ente pubblico locale. Si tratta di una società vera e propria con livello economico – finanziario e produttivo legato all’ente locale. Stando a quanto stabilito dalla legislazione vigente agli enti non viene data la possibilità di formare “società aventi ad oggetto la produzione di beni e servizi non strettamente necessarie al perseguimento delle proprie finalità istituzionali, ovvero di assumere o mantenere – direttamente –partecipazioni, anche di minoranza, in tali società” (legge dallo studio della Camera “Le società a partecipazione pubblica” risalente al 2012).

Le varie tipologie di partecipate

Le partecipate possono essere di due tipi: partecipate dallo Stato e dagli enti locali. Scopriamo insieme le differenze. Le partecipazione dello Stato sono delle società di capitali di cui lo Stato detiene una certa quota di capitale sociale tramite il Ministero dell’Economia e Finanze – Dipartimento del Tesoro. Generalmente la partecipazione può essere a maggioranza o minoranza a seconda se superi o meno il 50% e diretta o indiretta a seconda se il capitale è di proprietà diretta dello Stato o tramite una società partecipata. Qualche esempio di società partecipate al 100%? Ecco qualche nome: Arcus S.p.A., Consap, ENAV, Istituto Luce – Cinecittà, Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Italia Lavoro S.p.A. (100%), Poste Italiane (100%), Rete Autostrade Mediterranee. Le partecipate dagli enti locali, invece, sono società con quote suddivise tra Regioni, Province e Comuni. Solitamente operano nel settore dei servizi pubblici come mantenimento delle strada, gestione rifiuti, ecc.certificato_unicasim