Perché la Honda lascia il mondo della Formula 1? E perché la F1 non avrebbe apprezzato la decisione?

Nel mondo della Formula 1 continua a tenere banco il caso Honda. Come noto i giapponesi hanno ufficializzato il ritiro dal circus al termine della stagione 2021. Ma perché?

Logo Formula 1 2020
fonte foto https://twitter.com/F1Media

Perché la Honda lascia la Formula 1?

Ufficialmente la Honda lascia la Formula 1 per dedicarsi allo sviluppo di tecnologie green, quindi sostenibili. Il futuro dell’auto dei motori in generale. Quindi, ufficialmente, il ritiro non è collegato all’emergenza coronavirus che ha travolto il mondo dei motori.

In questo modo però il mondo della F1 passa come una realtà poco attenta al tema ambientale. Questo mentre i vertici della Formula 1 da tempo hanno deciso di abbracciare la causa. Questo è uno dei motivi per cui La Formula 1 non avrebbe particolarmente apprezzato la motivazione dei giapponesi.

Fonte foto: https://www.facebook.com/Honda

L’impegno verso l’ambiente

In effetti la F1 ha come obiettivo quello di arrivare al 2030 presentandosi come competizione ad emissioni zero. Non solo. La Honda non lascia del tutto il mondo delle competizioni. Anzi, ha confermato il suo impegno nella IndyCar che avvierà la trasformazione in ibrido solo dal 2023.

Honda, tanti investimenti e poche soddisfazioni

Non si esclude che il ritiro della sia in qualche modo figlio degli investimenti necessari per adeguare i motori alle richieste della F1 proprio in relazione alla trasformazione in competizione eco-sostenibile. Investimenti che, alla luce del rendimento delle motorizzate Honda, hanno un ritorno marginale, basso. In poche parole, numeri alla mano, il gioco potrebbe non valere la candela. E questo potrebbe aver influito sulla scelta che lascia la Red Bull senza motore…

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
Formula 1 Honda motori red bull

ultimo aggiornamento: 05-10-2020


MotoGP, orari e info streaming del GP di Francia

Formula 1, orari e info streaming del GP dell’Eifel