Attimi di paura a New York dove due persone sono state accoltellate al MoMa. Indagini in corso.

NEW YORK (STATI UNITI) – Attimi di paura a New York nella notte italiana tra il 12 e il 13 marzo 2022. Secondo quanto riferito dall’Ansa, due persone sono state accoltellate da un uomo al MoMa.

Dalle prime informazioni, l’attacco sarebbe avvenuto per la revoca dell’abbonamento, ma sono in corso tutti gli approfondimenti del caso per cercare di capire se questa sia la motivazione reale di questo attacco. Le due persone ferite, invece, non sono in pericolo di vita.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La ricostruzione dell’attacco

La ricostruzione dell’attacco è ancora al vaglio degli inquirenti. Dalle prime informazioni, che sono ancora tutte da confermare, l’uomo si è recato al MoMa dopo aver ricevuto la lettera della revoca dell’abbonamento.

Alla conferma di questa decisione, ha accoltellato prima i due dipendenti e poi ha fatto perdere le sue tracce. Fortunatamente non ci sono stati vittime e soprattutto i feriti non sembrano essere in gravi condizioni. La situazione è ritornata alla normalità dopo poco e per questo motivo per gli inquirenti si tratta di un caso isolato. Sono in corso tutti gli approfondimenti del caso e presto ci saranno delle importanti novità.

Ambulanza
Ambulanza

Caccia al killer

E’ partita, intanto, la caccia al killer. Come riferito dalle autorità locali, l’uomo non è nuovo ad episodi simili e per questo motivo si invita alla massima cautela visto che non si ha ancora notizie dove si possa essere nascosto.

Naturalmente sono in corso tutti gli approfondimenti del caso e già nelle prossime ore potrebbero esserci importanti novità considerando che l’aggressore è già stato identificato e, almeno fino a questo momento, non sono stati segnalati altri episodi di violenza.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 13-03-2022


Femminicidio nel Siracusano, donna uccisa in casa: indagini in corso. A Genova, invece, un uomo di 95 anni ha soffocato la moglie e poi si è tolto la vita

Cingolani: “L’aumento dei prezzi dei carburanti è una truffa ai cittadini”