Non un buon segno per i rapporti diplomatici tra Nato e Russia. La telefonata odierna tra Putin e Scholz è stata definita “difficile”.

La guerra continua, e i rapporti diplomatici tra l’Alleanza e la Russia sono sempre più complicati. Le mediazioni diplomatiche per portare il conflitto ad una fine non stanno andando bene, in quanto nessuna delle due parti in campo è disposta a scendere a compromessi. Una situazione scomoda per l’equilibrio geopolitico mondiale, che riflette il momento molto complesso che stanno vivendo i cittadini ucraini.

Nella giornata odierna, si è tenuta una telefonata tra il cancelliere della Germania, Olaf Scholz, e il presidente russo, Vladimir Putin. Due delle figure più importanti di questo conflitto e di questa spiacevole situazione, l’uno a causa dell’importanza della Germania all’interno della Nato e l’altro in quanto ha fatto scoppiare uno dei conflitti più drammatici per l’equilibrio geopolitico mondiale nella storia moderna.

Bandiere di Russia e Ucraina

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Com’è andata la telefonata tra i due leader?

La telefonata non è andata molto bene. A dirlo è il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, che ha definito il colloquio telefonico “piuttosto complicato ma comunque professionale”. Stando a Peskov, la telefonata “difficilmente si può definire amichevole”. Il portavoce del Cremlino ha però anche dichiarato che “c’è ancora bisogno di tali contatti, per lo scambio d’informazioni e la discussione di argomenti delicati relativi all’operazione speciale” condotta da Putin in Ucraina.

È un momento davvero delicato, e si attendono ulteriori sviluppi in merito alla situazione in Ucraina. Dopo i bombardamenti degli scorsi giorni, la guerra continua. La resistenza di Zelensky si riflette nella forza di volontà del suo popolo e viceversa. Putin non si aspettava un così instancabile nemico, non disposto a cedere nemmeno un centimetro. L’equilibrio geopolitico mondiale è assolutamente instabile in questo momento, e tutti si augurano che il conflitto finisca il prima possibile. Purtroppo, i segnali provenienti da Mosca non fanno pensare a tale possibilità.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-03-2022


Ucraina, incontro tra Zelensky e Putin in Turchia?

Draghi: “La sfida più urgente per l’Unione europea è l’energia”