Cosa sappiamo su Pfizer e Biontech, le due società in prima linea nella corsa per la produzione e la distribuzione del vaccino anti-Covid.

Nella corsa al vaccino contro il Covid Pfizer e BionTech hanno assunto il ruolo di protagonisti dopo che il 9 novembre hanno comunicato che il loro prodotto – in fase 3, l’ultima di sperimentazione – ha un’efficacia del novanta per cento.

Laboratorio vaccino Coronavirus
Laboratorio Coronavirus

Pfizer, la storia e il fatturato della società

Pfizer viene fondata nel 1849, quindi ha un’esperienza secolare. I fondatori sono Charles Pfizer e Charles Erhardt, due cugini.

Il nome della società forse vi dirà poco, ma alcuni dei loro prodotti sono conosciuti, prescritti e utilizzati in tutto il mondo. Parliamo ad esempio dello Xanax, ma non possiamo non inserire nella lista dei prodotti noti anche il Viagra. Ebbene sì, la famosa pillolina blu.

Ripercorrendo la storia della società, i primi anni sono stati in salita, poi la ricerca scientifica e il duro lavoro hanno portato la Pfizer ad occupare un ruolo da leader mondiale. Secondo alcuni la prima svolta arriva negli anni della Prima Guerra Mondiale, quando per la produzione della penicillina si utilizzò l’acido citrico. E la formula era firmata Pfizer, appunto. La consacrazione arriva alla fine degli anni Novanta con la distribuzione del Viagra, forse la pillola più famosa al mondo.

Per quanto riguarda il fatturato, le ultime stime attendibili sostengono che la società si aggiri intorno ai 52 miliardi di dollari. Con ogni probabilità le prossime stime potrebbero rivedere i conti al ribasso in quanto anche la Pfizer ha dovuto fare i conti con la crisi economica legata all’emergenza coronavirus.

Pfizer
Fonte foto: https://www.facebook.com/Pfizer/

Biontech, la storia e il fatturato della società

Per quanto riguarda la Biontech, partner di Pfizer per il vaccino anti-Covid, sappiamo che si occupa di biotecnologia, come suggerisce anche il nome, e che tra i settori di specializzazione ha la produzione di immunoterapie.

La società è decisamente più giovane, sia per quanto riguarda l’età media dei dipendenti (ci aggiriamo intorno ai 35 anni) che per quanto riguarda la storia alle sue spalle. Biontech nasce infatti nel 2008 in Germania da due medici, Ugur Sahin e Özlem Türeci

Per quanto riguarda il fatturato parliamo di una realtà che si aggirerebbe intorno agli 800 milioni circa.

Pfizer e Biontech, il vaccino anti-Covid

Il 9 novembre 2011 Pfizer e Biontech fanno volare i mercati con gli ultimi aggiornamenti legati alla sperimentazione del loro vaccino anti-Covid. Il prodotto, in fase 3, l’ultima prima della registrazione definitiva, ha raggiunto un’efficacia del 90%. Dati che alimentano la speranza legata ad una imminente distribuzione del prodotto. Ovviamente non parliamo di una distribuzione su larga scala ma di una quantità contenuta di dosi per ogni Paese. E l’Europa è in prima fila.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
biontech coronavirus economia pfizer vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-11-2020


La svolta di Just Eat, i ciclofattorini diventano dipendenti

Mattarella firma il decreto Ristori bis. Partiti i primi bonifici