Bambini picchiati per imparare il Corano, due fermi a Pisa. Altre violenze su minori a Ragusa e a Gallipoli, fermate due maestre per maltrattamenti.

Bambini picchiati per fargli imparare il Corano. La notizia sconvolgente arriva dall’Italia, da Pisa per la precisione, e racconta una realtà pericolosa e lontana dai valori nostrani.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Pisa, bambini picchiati per fargli imparare il Corano

Le autorità hanno fermato due insegnanti e alcuni membri della comunità islamica di Pisa. Stando alle indagini degli inquirenti i due docenti di religione avrebbero picchiato i bambini-allievi per farli imparare il Corano, Una dura disciplina e un’educazione imposta – sembra – anche a bastonate.

Le violenze, stando a quanto riferito dall’Ansa, avvenivano in quello che doveva essere una sorta di dopo-scuola per bambini. Le lezioni si tenevano in una casa e partecipavano più di cinquanta ragazzi di età compresa tra i 7 e i 17 anni.

Stando a quanto emerso fino a questo momento, i due insegnanti sono considerati responsabili di violenze su minore ma non di indottrinamento. Non sarebbe stata condotta alcuna campagna anti-occidentale o nessuna politica per la radicalizzazione dei giovani.

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Violenza su bambini, altri due casi tra Lecce e Ragusa

Purtroppo la violenza sui bambini riguarda anche le scuole italiane, come dimostrato da altri due fatti di cronaca che arrivano da Lecce e Ragusa.

A Gallipoli una maestra è stata sospesa dal pubblico servizio per maltrattamenti su bambini. Le indagini degli inquirenti sono partite da una denuncia da parte di uno dei genitori dei piccoli alunni,

A Ragusa è scattato invece il provvedimento di custodia cautelare nei confronti di una maestra di un asilo nido.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 15-06-2019


Maltrattamenti sui bambini, sospese maestre a Lecce e Ragusa

Imbarazzo a Cinque Stelle, il Reddito anche a un usuraio