Un mistero di Pasqua, dai contorni estremamente macabri. A Pisa, una donna è stata trovata nuda in auto con sua figlia.

I poliziotti di Pisa indagano su un mistero alquanto strano e macabro: una donna di 40 anni e sua figlia di 8 anni sono state trovate nude, in stato confusionale, nella loro auto. Era la notte di Pasqua, in località Navicelli della città di Pisa. Le due erano scomparse a Brescia e sono state ricoverate per precauzione in ospedale. La sorella della donna, che è separata dal marito, avrebbe presentato una regolare denuncia di scomparsa.

I contorni della vicenda sono estremamente oscuri e macabri. Stando agli inquirenti, non vi sarebbe alcuna ipotesi da scartare. Non si può nemmeno escludere che si tratti di un allontanamento volontario. Le cause, come anche le dinamiche, devono essere accertate. Si pensa anche che qualche setta religiosa possa essere legata a questo mistero. I vestiti e il cellulare della donna, come anche i vestiti della figlia, sono scomparsi.

Specchietto Suv
Auto

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il ritrovamento delle due

La donna di 40 anni non è riuscita a spiegare in alcun modo le circostanze, le cause e le dinamiche del suo raggiungimento in auto della darsena pisana, in quanto è stata trovata con la figlia in un’area prettamente destinata alle attività nautiche. Quando un vigilante, nel mezzo di una perlustrazione notturna, ha visto la vettura con le due all’interno, nude, ha subito dato l’allarme all’ambulanza e alle forze dell’ordine. Madre e figlia si trovano attualmente in un buono stato di salute, ma sembra che entrambe non abbiano parlato, in quanto si trovavano in stato di shock. Sono stati subito avvisati i familiari, che hanno raggiunto le due in poche ore da Brescia.

Le piste seguite dalle autorità

Si cerca di capire come mai sia accaduto questo strano e macabro avvenimento. Si indaga in merito alla storia familiare della donna, ma si seguono anche le piste più convenzionali, come l’analisi di immagini delle telecamere di sorveglianza. Gli esami medici che sono stati fatti sulle due hanno dato esito negativo: madre e figlia non avrebbero subito violenza. Nel passato della donna, ci sarebbe una difficile separazione, forse anche qualche problema di depressione. Ma, come da prassi, al vaglio degli investigatori ci sono tutte le piste possibili. Si parla anche del presunto coinvolgimento di una qualche setta religiosa.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-04-2022


Caso Portanova, le terribili dichiarazioni della vittima

Live 20 Aprile Guerra in Ucraina: Il presidente del Consiglio Europeo oggi a Kiev.