A breve scatterà l’obbligo di sostituire gli pneumatici delle proprie vetture per circolare in sicurezza: ecco tutto ciò che devi sapere.

Secondo quanto stabilito dalla legge italiana, il 15 novembre è necessario sostituire gli pneumatici del proprio veicolo. Ciò con lo scopo di scongiurare il rischio di incidenti causati da pioggia e neve. Si tratta di un passaggio fondamentale per gli automobilisti.

Questi ultimi dovranno provvedere alla sostituzione entro i limiti stabiliti qualora non vogliano incorrere in eventuali multe e sanzioni. Siamo ormai in autunno inoltrato, e il maltempo si avvicina. Con lui arriva anche l’obbligo di sostituire gli pneumatici delle proprie vetture per circolare in sicurezza su strade ghiacciate o innevate.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Periodo utile per il cambio: cosa c’è da sapere

Come durante gli anni scorsi, l’obbligo per l’inserimento degli pneumatici invernali ricade il 15 novembre 2022, e durerà fino al 15 aprile 2023. La legge che regolamenta l’utilizzo degli pneumatici invernali è entrata in vigore nel 2013, attraverso una direttiva del ministero delle Infrastrutture e dei trasporti.

Pneumatici 4 stagioni
Pneumatici 4 stagioni

Il provvedimento è particolarmente utile in quanto “le precipitazioni nevose e i fenomeni di pioggia ghiacciata possono creare pericolo per gli utenti”. Nonché “condizionare il regolare svolgimento del traffico”. Comunque, la normativa in questione varia a seconda della zona e delle disposizioni stabilite dall’ente proprietario della strada, che può essere di proprietà regionale, provinciale o comunale.

Saranno gli enti sopracitati a stabilire autonomamente l’entrata in vigore dell’ordinanza per il tratto di strada in questione. Fondamentale per gli automobilisti prestare attenzione a eventuali cartelli e alle norme previste per il singolo territorio.

Nonostante l’obbligo di inserimento degli pneumatici invernali dal 15 novembre al 15 di aprile, le gomme possono comunque essere installate nel veicolo già dal 15 ottobre fino al 15 maggio. Il ministero dei Trasporti, nel 2014 ha emanato una circolare in cui ha introdotto un mese di deroga all’inizio e alla fine del periodo prefissato dalla direttiva del 2013.

Prezzi e sanzioni

Qualora l’automobilista stia circolando su strada senza utilizzare le gomme invernali, nel caso in cui la strada ne preveda l’obbligo scatterà una sanzione amministrativa pecuniaria da 41 a 168 euro se la trasgressione avviene all’interno dei centri abitati. Oppure da 84 a 355 euro se si compie al loro esterno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 18-10-2022


Foto di Mussolini al ministero dello Sviluppo, la reazione di Bersani 

Meteo, ritorna l’anticiclone africano: caldo in vista