Il caso di Arianna Virgolino, la poliziotta premiata per aver sedato una rissa a Casalpusterlengo e poi sospesa per un tatuaggio cancellato.

È diventato un caso di rilevanza nazionale quello di Arianna Virgolino, la poliziotta premiata per aver sventato una rissa e poi sospesa due ore dopo per un tatuaggio cancellato.

Il caso della poliziotta sospesa per un tatuaggio cancellato

Il caso risale al 7 novembre 2019, quando la poliziotta Arianna Virgolino viene premiata dal questore di Lodi per aver sventato una rissa. Poi, due ore dopo circa, veniva sospesa per un tatuaggio che aveva cancellato prima di entrare effettivamente in Polizia.

Il tatuaggio sul polso era un cuore con una piccola corona, fatto a 18 anni e cancellato a sue spese in diverse sedute prima di entrare in Polizia, come da norma. Di fatto, da quando è entrata in servizio, la poliziotta quel tatuaggio non l’ha mai avuto.

Eppure per Arianna scatta la sospensione per demeriti estetici. Lei, nonostante il tatuaggio fosse quasi totalmente sparito, ha preferito essere sincera e segnalarlo. Non è stata premiata. Anzi, viene dichiarata non idonea.

Inizia una battaglia legale. Il Tar sospende il provvedimento nei suoi confronti, lei entra in polizia e si distingue in diverse occasioni fino alla rissa di Casalpusterlengo che la poliziotta, fuori servizio insieme ad alcuni colleghi, avrebbe sedato o almeno contenuto a mani nude fino all’arrivo degli agenti. Arianna sarebbe stata premiata, due ore dopo sarebbe arrivata la sospensione con il Consiglio di stato che avrebbe rovesciato la sentenza del Tar dichiarandola nuovamente non idonea al servizio.

Auto polizia
Auto polizia

La reazione del mondo della politica

Il caso nelle ultime settimane ha avuto una risonanza nazionale e diversi esponenti del mondo della politica hanno espresso la propria vicinanza alla poliziotta sospesa. Per molti si tratta di un caso paradossale che penalizza una ragazza in grado di distinguersi in servizio per il suo comportamento.

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro

TAG:
cronaca evidenza polizia Ultima Ora

ultimo aggiornamento: 15-08-2020


Papa Francesco: “Invochiamo la Vergine Maria per le situazioni che hanno sete di speranza” (VIDEO)

Coronavirus, von der Leyen: “Accordo per 400 milioni dosi di vaccino”