Dal 15 dicembre scatta l’obbligo vaccinale anche per militari e poliziotti: sarebbero circa 50.000 i non vaccinati. Ma è scattata la corsa alla prima dose.

Sono più di 50.000 i poliziotti e i militari a rischio sospensione perché senza vaccino. A fare i conti è il Sole 24 Ore, che ha fatto il punto sui no vax nel mondo della Difesa, della sicurezza e non solo. I 50.000 a rischio sospensione sono poliziotti, militari, carabinieri, vigili del fuoco e finanzieri. Abbiamo poi militari della Marina e dell’Aeronautica.

Polizia
Polizia

Green Pass e Super Green Pass, tutte le regole dal 10 gennaio

Decreto Super Green Pass, l’obbligo vaccinale per forze di polizia, militari e personale del soccorso pubblico

Con il decreto Super Green Pass, il governo ha deciso di estendere l’obbligo vaccinale a diverse categorie, tra cui il personale non medico della sanità (quindi il personale amministrativo), i docenti e il personale amministrativo della scuola, militari, forze di polizia e personale del soccorso pubblico.

Nello specifico, il decreto estende l’obbligo vaccinale a:

personale amministrativo della sanità
docenti e personale amministrativo della scuola
militari
forze di polizia (compresa la polizia penitenziaria), personale del soccorso pubblico.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Quando scatta l’obbligo vaccinale

In base a quanto stabilito con il decreto Super Green Pass, per le categorie sopra citate l’obbligo vaccinale scatta a partire dalla data del 15 dicembre. Chi non si adegua rischia la sospensione. E questo rappresenta evidentemente un problema di organico. Il rischio è quello di ritrovarsi ad operare nel settore della Difesa a ranghi ridotti in un momento in cui i controlli sono fondamentali proprio per garantire il successo del decreto Super Green Pass.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

Più di 50.000 poliziotti e militari senza vaccino: rischiano la sospensione

Come anticipato, secondo le stime de il Sole 24 Ore sono circa 50.000 i poliziotti, i militari e i soccorritori senza vaccino che quindi dal prossimo 15 dicembre rischiano la sospensione dal servizio.

Nel dettaglio, nell’Arma dei Carabinieri più del 90% dei militari ha ricevuto il vaccino e quindi è in regola. Nella Polizia di Stato si parla di circa cinquemila agenti non vaccinati mentre per quanto riguarda le Forze Armate i vaccinati sono quasi l’88%. In tutti gli ambiti i non vaccinati sono quindi una percentuali minima ma che comunque rischia di creare disagi.

Va detto che arrivati al 9 dicembre si registra un deciso miglioramento della situazione, con molti incerti che hanno deciso di aderire alla campagna di vaccinazione evidentemente anche per evitare la sospensione dal servizio.

Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per seguire News Mondo su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 09-12-2021


Vicenza, ragazza di 28 anni bestemmia e aggredisce il confessore: scatta l’esorcismo al Santuario della Madonna di Monte Berico

Covid, peggiora la situazione in Italia: aumentano i nuovi casi e i decessi. Il report della Fondazione Gimbe