La Camera Ardente e i funerali dei poliziotti uccisi a Trieste

Poliziotti uccisi a Trieste, grande folla ai funerali

Aperta la Camera Ardente per Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i poliziotti uccisi a Trieste. I funerali solenni il 16 ottobre nella chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo.

Sono iniziati alle 11 e mezza i funerali per poter dare un ultimo saluto a Matteo Demenego e Pierluigi Rotta, i poliziotti rimasti uccisi a Trieste nella sparatoria avvenuta nella Questura.

I funerali

I funerali si sono svolti nella chiesa di Sant’Antonio Taumaturgo. La funzione,celebrata in forma solenne, è iniziata intorno alle ore undici e trenta ed è stata trasmessa in diretta da Rai 1.

Le salme sono state portate in chiesa dopo una processione che è partita dalla Questura ed è passata per via del teatro romano e via San Spiridione.

Hanno preso parte alla funzione il presidente della camera Fico, il ministro dell’interno Lamorgese e i massimi rappresentanti dell’Arma.

Polizia Trieste
fonte foto https://twitter.com/poliziadistato

L’ultimo saluto a Matteo Demenego e Pierluigi Rotta: la Camera Ardente per i poliziotti uccisi a Trieste

La Camera Ardente, allestita all’interno della Questura, ha ospitato centinaia di persone, che hanno voluto rendere omaggio ai due poliziotti. Proprio nello stesso edificio dove i due agenti sono rimasti uccisi in una sparatoria folle, inaspettata, senza un vero perché e circondata ancora da troppi punti interrogativi che gli inquirenti dovranno sciogliere. A partire dalle effettive condizioni di salute dell’assalitore, che sembrerebbe aver agito con lucidità nonostante i familiari sostengano che abbia problemi mentali.

Dall’apertura della Camera numerose persone si sono susseguite per rendere omaggio ai due poliziotti, accolti da un lungo applauso.

Franco Gabrielli ha incontrato le famiglie dei due poliziotti alle quali ha espresso il proprio dolore per la tragedia.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X