Ponte dell'immacolata: viaggiare in aereo, come gestire inconvenienti
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Ponte dell’immacolata: viaggiare in aereo, come gestire inconvenienti

Ponte dell’immacolata: viaggiare in aereo, come gestire inconvenienti

Come gestire i disservizi aerei durante il ponte dell’Immacolata. Informazioni su rimborsi e diritti dei passeggeri.

Per il ponte dell’Immacolata, 13,3 milioni di italiani hanno deciso di concedersi una pausa, con quasi 2 milioni che hanno optato per il viaggio aereo, rappresentando il 14% del totale. Questa scelta segna un trend in crescita, sottolineando la ripresa del settore turistico in Italia e in Europa.

Bonus 2024: tutte le agevolazioni

Gli ultimi dati di ItaliaRimborso rivelano una realtà spesso trascurata: centinaia di voli subiscono cancellazioni o ritardi significativi. In questi casi, i passeggeri hanno diritto a compensazioni, come stabilisce il Regolamento Europeo 261 del 2004. Nonostante ciò, molti viaggiatori non richiedono i risarcimenti dovuti, ignari delle loro possibilità. Felice D’Angelo, CEO di ItaliaRimborso, sottolinea che il risarcimento è dovuto quando la responsabilità del disservizio è della compagnia aerea.

aereo ryanair
aereo ryanair

Cosa fare in caso di neve o altri imprevisti

Sebbene non tutti i disservizi siano risarcibili, come nel caso di chiusure aeroportuali dovute a neve, le compagnie aeree devono comunque assistere i viaggiatori. In assenza di tale assistenza, il passeggero ha diritto a rimborsi per spese sostenute.

Assistenza e rimborso: ruolo delle Claim Company

In situazioni di disservizio, i passeggeri possono contattare direttamente il servizio clienti della compagnia aerea o affidarsi a una claim company. Queste aziende, utilizzando la tecnologia, analizzano le segnalazioni dei passeggeri e offrono supporto per ottenere il giusto risarcimento.

Per il ponte dell’Immacolata, la maggior parte degli italiani (96,3%) ha scelto mete nazionali, preferendo la propria regione o quelle limitrofe. Solo una minoranza (3,7%) ha optato per destinazioni estere. La spesa media pro capite è di circa 432 euro, generando un giro d’affari di oltre 4 miliardi di euro, con un incremento del 7,6% rispetto al 2022.

In sintesi, viaggiare in aereo durante il ponte dell’Immacolata richiede una consapevolezza delle potenziali complicazioni e dei diritti dei passeggeri. Con le giuste informazioni e supporto, i viaggiatori possono affrontare questi inconvenienti in modo efficace e godere al meglio delle loro vacanze.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 7 Dicembre 2023 12:00

Ridurre le bollette della luce: il cambio operatore come soluzione

nl pixel