Calciomercato Inter, anche il Manchester City su Lautaro Martinez. Pronti 111 milioni per pagare la clausola rescissoria?

Anche il Manchester City su Lautaro Martinez. Il calcio è fermo il calciomercato no, e arriva dall’Inghilterra – dal The Sun per l’esattezza – la notizia secondo cui il City sarebbe pronto a mettere sul piatto 111 milioni per Lautaro Martinez, pagando quindi la clausola rescissoria.

Calciomercato, anche il Manchester City su Lautaro Martinez

Il City si inserisce così nella lista delle pretendenti di Lautaro Martinez, superando le concorrenti se fosse confermata la notizia secondo gli inglesi sarebbero intenzionati a pagare la clausola rescissoria.

Mg Milano 01/12/2019 – campionato di calcio serie A / Inter-Spal / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Lautaro Martinez-Antonio Candreva

Il Barcellona in corsa

Il Barcellona, da tempo sulle orme dell’attaccante, si sarebbe fermato a un’offerta di ottanta milioni, ai quali si aggiungerebbero contropartite tecniche. Contropartite che però non sembrano soddisfare appieno la dirigenza nerazzurra e il tecnico interista Antonio Conte.

Mg Milano 01/12/2019 – campionato di calcio serie A / Inter-Spal / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Lautaro Martinez

Lautaro Martinez e la ‘tentazione Messi’

Se il Manchester City mettesse sul piatto i famosi 111 milioni la parola passerebbe a Lautaro Martinez. Il calciatore, almeno pubblicamente, non ha mai parlato di un futuro lontano da Milano. Anzi, si è sempre detto grato per l’occasione che l’Inter gli ha concesso.

La sensazione è che dovesse fare una scelta di mercato il calciatore guarderebbe al Barcellona. Giocare al fianco di Messi è un sogno nel cassetto di molti calciatori, e sapere che anche Leo lo vuole fortemente in blau-grana è uno stimolo non da poco.

Per l’Inter si prospetta un calciomercato infuocato, con Lautaro Martinez destinato ad occupare le prime pagine dei giornali. E trattenerlo a Milano non sarà impresa facile.

TAG:
calcio news

ultimo aggiornamento: 14-04-2020


Balotelli, ‘Tornerò in Nazionale quando lo meriterò’

Coronavirus, Ranieri Guerra (Oms): “Difficile la ripresa a maggio”