Appena installata a Forlì, nel cuore di un parco, la cassetta per la posta “speciale”, in onore di Sara Pedri, la ginecologa scomparsa.

La sorella di Sara, Emanuela, ai microfoni di Fanpage.it: “Siete tutti invitati a lasciare qualche parola per Sara. Un gesto che dà speranza”.

Emanuela Pedri, prende poi a sfogarsi ai microfoni di Fanpage.it: “Il 23 Giugno, la mia Sara avrebbe compiuto 33 anni. Il dolore non passa”.

Emanuela Pedri è la sorella della ginecologa Sara, la giovane donna scomparsa il 4 Marzo del 2021, a Cles, nel cuore del Trentino. Dal quel maledetto 4 Marzo, di Sara non si ha più alcuna traccia. Gli inquierenti sarebbero orientati anche sulla possibilità di suicidio, drammatica decisione che potrebbe essere scaturita a causa delle tensioni psicologiche, che Sara avrebbe subito sul posto di lavoro.

Quest’anno Sara avrebbe compiuto 33 anni. La sua famiglia ha deciso di installare una cassetta per la posta speciale, in suo onore, nel parco di Forlì. Ad idearla, il Laboratorio Sperimentale “Casine” di Cesena, coidivuato dalla Fondazione En.A.I.P di Forlì-Cesena, un ente preposto e dedicato all’orientamento professionale e al processo di formazione per persone disabili.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’appello di Emanuela Pedri

L’appello caloroso di Emanuela: “Chiunque passerà di qui, in questi giorni fino al 23 Giugno, potrà lasciare un pensiero scritto per Sara. Poche righe o una lettera, non è importante, è il gesto che conta. Un gesto che dà speranza a noi, che siamo la famiglia di Sara, ma speriamo, anche a chi le scriverà”.

Polizia
Polizia

Emanuela spiega poi a Fanpage.it, come l’è venuta quest’idea della cassetta speciale: “L’idea è venuta a mia madre. Sara adorava le sorprese, essere stupita, giocare. Avere dei pensieri dedicati a lei, nel giorno del suo compleanno, sicuramente le sarebbe piaciuto. E poi, perché ‘scripta manent’, dicevano gli antichi: ‘ciò che è scritto, resta’. Per noi Sara è eterna. Come recita la sua targa: ‘Libera, Leggera, Luminosa’. Sara è eterna e noi desideriamo giustizia e verità per lei”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

giallo

ultimo aggiornamento: 09-06-2022


Linda Moberg massacrata a sangue

Modena: elicottero disperso con sette persone a bordo