I prezzi di colombe e uova di cioccolata subiranno rincari fino al 168%.

ROMA – I prezzi di colombe e uova subiranno rincari fino al 168%. A lanciare l’allarme è stata la Federconsumatori chiedendo al Governo un’attività di contrasto alle speculazioni visto che “la Pasqua di quest’anno si svolge in un momento molto delicato e doloroso per il Paese, in piena emergenza coronavirus“.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

I rincari maggiori per colomba e uova di cioccolata

I rincari maggiori in questo periodo di Pasqua li avranno le colombe e le uova di cioccolata. Secondo quanto precisato da Federconsumatori, nei negozi e nei supermercati l’aumento medio è di circa il 0,6%.

In particolare, le colombe dovrebbero costare il 4% in più dello scorso anno mentre gli stampi per uova di cioccolata fatte in casa il 12%, visto che molte famiglie prepareranno il simbolo della Pasqua a casa.

Le vendite online

Inoltre, la Federazione chiede di fare attenzione alle vendite online. La colomba al supermercato ha un prezzo medio di 9,69 euro mentre su internet si può trovare tra i 19,90 e i 29,99 euro. Rincari maggiori, invece, per l’uovo di Pasqua che possono variare tra il 37% e il 168%.

Gli aumenti descritti – ha riferito Federconsumatori citata dall’Agiappaiono inaccettabili. Non solo le famiglie si troveranno ad affrontare una Pasqua sottotono e, spesso, piena di angoscia e sofferenza, ma dovranno fare i conti anche con le ripercussioni economiche che questa emergenza sta determinando, che rendono ancora più gravi i rincari dei prodotti alimentari. Segnaleremo queste pratiche alle Autorità e alle Forze dell’Ordine competenti, inoltre chiederemo alle piattaforme di vendita online di prestare attenzione a questi fenomeni ed assumere un ruolo attivo nella lotta alle speculazioni in questo momento delicato“.

Massima attenzione, quindi, ai prezzi per cercare di salvaguardare il portafoglio degli italiani in questo momento difficile non solo per la salute ma anche per l’economia.

ultimo aggiornamento: 08-04-2020


Le Borse chiudono in positivo, spread stabile

“Il Covid-19 produrrà effetti devastanti sul mondo del lavoro”, l’allarme delle Nazioni Unite