I dati del 2020 sul prezzo per l’immatricolazione delle auto: aumentano i costi per le macchine nuove, in lieve calo quelli delle auto usate.

Nel 2020 aumenta il prezzo per l’immatricolazione delle auto. Un dato che solo apparentemente sembra andare in controtendenza rispetto agli effetti della crisi legata al Covid che ha investito il mondo delle auto.

Aumenta il prezzo per l’immatricolazione delle auto nuove: i dati per il 2020

Stando ai dati dell’Osservatorio Autopromotec, nel corso del 2020 il prezzo per l’immatricolazione delle auto nuove è aumentato quasi del 2,5% (2,4 per la precisione) rispetto al 2019. Si conferma quindi la tendenza degli ultimi anni. Il costo delle immatricolazioni è aumentato a partire dal 2016, poi ha mantenuto una crescita moderata nel 2017 per poi crescere in maniera significativa nel 2018 e nel 2019. Confrontando l’andamento negli anni precedenti, il +2,4% del 2020 risulta anche contenuto. Questo per la lotta al diesel e per la crisi legata al Covid.

Colori auto
Colori auto

Istat, aumentano i costi di assistenza per le auto

Non solo. L’Istat, ricorda l’Ansa, evidenzia come siano aumentati i costi di assistenza per le auto. Questo è un dato facilmente comprensibile in quanto le auto moderne sono sempre più tecnologiche. Aumenta il costo dei pezzi di ricambio e aumenta la manodopera, anche perché aumentano le conoscenze che si devono avere per mettere mano sulle auto. Di fatto chi fa manutenzione è più formato o ha bisogno di una formazione più complessa.

In lieve calo il costo delle auto usate

Diminuisce ma solo lievemente il costo delle auto usate. La flessione è dell’1% circa, forse inferiore rispetto a quanto ipotizzato nel corso dell’anno.


Lucid Air, l’elettrica da sogno

Iniziato il Davos 2021. Il summit per la prima volta si tiene in versione digitale