Le Prospettive Economiche dell’Ocse: in Italia il Pil crescerà del 4,5 per cento nel 2021 e del 4,4% nel 2022. I dati.

Nelle sue previsioni del mese di maggio, l’Ocse ritiene che il Pil dell’Italia crescerà del 4,5% nel corso del 2021 e poi del 4,4% nel 2022: questo è quanto emerge dalle Prospettive Economiche dell’Ocse presentate nella giornata del 31 maggio a Parigi.

Ocse, le prospettive economiche

Si prevede che il Pil dell’Italia tornerà ai livelli pre-pandemia nella seconda metà del 2022. Una notizia positiva ma solo in parte, considerando che prima della pandemia l’economia italiana stava vivendo una fase di recupero dopo la crisi.

Euro risparmi
Euro risparmi

Il mondo del lavoro

Per quanto riguarda il mondo del lavoro, l’Ocse stima che i nuovi posti di lavoro per donne, giovani e soggetti poco qualificati si apriranno a partire del 2022. Il tasso di disoccupazione dovrebbe attestarsi al 9,8% nel 2021 e al 9,7% nel 2022.

Operai
Operai

Le misure restrittive contro il Covid e la spesa pubblica

L’Ocse, che evidenzia come l’Italia abbia tenuto sotto controllo la pandemia con le misure restrittive, evidenzia come il governo debba aumentare la spesa pubblica nel medio termine per misure a sostegno della crescita. È inoltre necessario semplificare e modificare il regime fiscale. Nel rapporto Ocse inoltre c’è spazio anche per la tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile.

Palazzo Chigi
Palazzo Chigi

Il Pil della zona Euro

Per quanto riguarda la zona Euro, il Pil crescerà del 4,3% nel 2021 e aumenterà fino al 4,4% nel 2022. Per quanto riguarda il Pil mondiale, si stima che nel 2021 la crescita sarà del 5,8% ma con un rallentamento nel 2022 (4,4%)

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 31-05-2021


Antitrust, istruttoria nei confronti di BAT e alcuni influencer per pubblicità occulta

Bankitalia, Visco: “Verrà meno lo stimolo che proviene da politiche macroeconomiche straordinarie ed eccezionali”