Putin potrebbe soffrire di malattie che vanno dal Parkinson ad un inizio di demenza senile. Potrebbe essere la spiegazione del suo comportamento paranoico?

Stando alle dichiarazioni di un ex agente del KBG, il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin potrebbe soffrire di un inizio di demenza senile. Oppure essere affetto dal morbo di Parkinson.

“È pazzo, è ossessionato da idee paranoiche. Vede tutti come traditori. È diventato come il tiranno Stalin.” Sono le parole dichiarate dall’ex spia russa Boris Karpichkov, 62 anni, in cui spiega che lo zar “soffre di numerosi problemi di salute, forse a causa degli infortuni subiti durante la sua giovinezza”.

Non è la prima volta che si indaga circa i problemi di salute del politico russo. Già precedentemente i servizi segreti occidentali hanno rivelato che Putin abbia gravi problemi di salute. La salute di Vladimir Putin è stata a lungo fonte di speculazioni. Nonostante ciò, Dmitry Peskov, l’addetto stampa di Putin, diverse volte ha sostenuto fermamente il fatto che il presidente goda di una “eccellente” salute. Ma le sue scarse apparizioni in pubblico hanno suscitato nelle persone numerosi dubbi su quali siano le sue condizioni fisiche.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Ciò anche in seguito alle dichiarazioni dell’ex spia russa Boris Karpichkov. Secondo Boris, gli stessi membri della cerchia ristretta che circonda Putin sono stati informati del suo reale stato di salute attuale.

Questo stratagemma sarebbe stato attuato per proteggere la sua immagine di “uomo forte”.

Boris, il disertore russo che vive attualmente nel Regno Unito, ha dipinto Vladimir Putin come una persona dal quadro clinico instabile e particolarmente delicato. Affetto da paranoie, ha la forte convinzione che le persone che lo circondano siano contro di lui e che lo vogliano tradire.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le dichiarazioni dell’ex spia russa

 «È – o almeno agisce – pazzo e ossessionato da idee paranoiche. Vede tutti, compresi gli uomini all’interno dei servizi di sicurezza russi e anche all’interno della sua stretta cerchia ristretta, come “traditori”. È così sospettoso e così ossessionato dalle sue idee paranoiche che ora può essere paragonato al tiranno di Stalin». Sono queste le dichiarazioni di Karpichkov al giornale The Sun Online.

E continua: «Non sono un medico… ma c’è una seria preoccupazione che Putin soffra di numerose condizioni di salute fisica, forse a causa degli infortuni sportivi durante la sua giovinezza. Questo si somma ad alcuni problemi che colpiscono le persone anziane, come la demenza nelle prime fasi». «Ma nella sua cerchia ristretta è famoso per essere una persona che “non dimentica nulla” e che ricorda i dettagli di molte persone che ha incontrato. A giudicare da come si muove potrebbe essere a uno stadio iniziale di Parkinson o di un altro grave disturbo causato da qualche forma di cancro, un tumore al cervello, per esempio.»

Nonostante queste parole, i funzionari del Cremlino hanno da sempre negato la salute cagionevole di Putin, sostenendo in tutto e per tutto il loro leader che compirà 70 anni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 04-05-2022


Feltri: “Il cancro non è un foruncolo, mi dimetto da consigliere”

Vulvodinia: Damiano dei Maneskin sostiene Giorgia e pdl vulvodinia