Italia-Bulgaria, Roberto Mancini in conferenza stampa: “La formazione sarà molto simile a quella degli Europei”.

FIRENZE – Vigilia di Italia-Bulgaria per Roberto Mancini. Il commissario tecnico azzurro in conferenza stampa ha presentato la delicata sfida in programma al Franchi giovedì 2 settembre alle ore 20:45.

Italia-Bulgaria, la conferenza stampa di Roberto Mancini

In conferenza stampa Roberto Mancini ha chiesto ai suoi la massima attenzione per non fare passi falsi. “Contro la Bulgaria – le parole del ct azzurro riportate da tuttomercatoweb.comnon possiamo permetterci distrazioni […]. Noi speriamo di aver aperto un ciclo. Tra 13-14 mesi abbiamo un Mondiale e non è così lontano. Ora l’obiettivo principale è quello di ottenere la qualificazione […]. Nel calcio ci sta anche di perdere, ma noi speriamo di farlo dopo il 2022“.

Nessuna particolare novità sulla formazione. “La prima è sempre molto delicata soprattutto quando si riprende dopo tanto tempo, ma la formazione non sarà molto diversa rispetto a quella degli Europei – ha affermato Mancini – stanno tutti bene e le variazioni sul tema ci possono essere. Poi conta la voglia di essere una squadra con una mentalità offensiva anche per proporre gioco. In questi tre anni siamo riusciti a segnare tanto e subire poco e questo dimostra come l’equilibrio è alla base di tutto“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Italia
Italia

Le parole di Leonardo Bonucci

In conferenza stampa presente anche Leonardo Bonucci. Il centrale azzurro ha confermato di aver trovato “ragazzi molto maturati. Come in tutti i gruppi ci sono delle regole precise e questo vale anche per il nostro. Dobbiamo continuare ad avere lo spirito e la voglia di arrivare fino in fondo e chi è arrivato adesso sa bene come comportarsi […]”.

Il difensore ha parlato anche della prossima avversaria: “Loro sono molto bravi a chiudersi e a ripartire, ma sono certo che giocheremo una partita di livello anche spinti dai tifosi che ci saranno vicini […]“.

calcio news

ultimo aggiornamento: 01-09-2021


Da Messias a Zaccagni, gli ultimi colpi della sessione estiva di calciomercato

Nazionali, Cristiano Ronaldo da record! 111 gol con il Portogallo, nessuno come lui