Una ragazza è morta in Colombia durante un lancio del Bungee Jumping. La giovane ha frainteso il segnale di via.

ROMA – Una ragazza di 25 anni è morta in Colombia durante un lancio del Bungee jumping. Secondo quanto riferito da Fanpage che cita i media locali, la giovane ha frainteso il segnale di via da parte degli addetti e si sarebbe lanciata nel vuoto senza corda davanti al proprio fidanzato.

Inutili i soccorsi, i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Una morte sarebbe avvenuta, almeno per il medico legale, durante la caduta per un arresto cardiaco. Una tragedia che ha sconvolto l’intera Colombia anche perché episodi simili non succedono tutti i giorni.

La ricostruzione

La ricostruzione è ancora al vaglio delle autorità locali. Secondo le prime informazioni, la giovane si era presentata sul ponte insieme al fidanzato per il primo lancio della sua vita con il bungee jumping. La 25enne, però, avrebbe frainteso il segnale di via degli addetti lanciandosi nel vuoto senza corde elastiche.

Una caduta di una decina dei metri fatale per la ragazza. I soccorsi, infatti, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della ragazza. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo e dalle prime informazioni il decesso potrebbe essere avvenuto durante il volo per un arresto cardiaco. Non sembrano esserci ulteriori approfondimenti su questo incidente che ha sconvolto l’intera Colombia.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Ambulanza Soccorso Alpino
Ambulanza Soccorso Alpino

Il sindaco: “Le avevano messo solo l’imbracatura”

Il sindaco della cittadina colombiana dove è avvenuta la tragedia ha raccontato quanto successo ai media locali: “Si è confusa. Il segnale per saltare era solo per il ragazzo, le aveva solamente l’imbracatura e si è confusa e così è precipitata nel vuoto“.

Alpinista morto sul Monte Bianco

Tragedia anche al confine tra Italia e Francia. Un alpinista italiano di 66 anni è morto sul Monte Bianco nella giornata di giovedì 22 luglio. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, la cordata era impegnata nella discesa del Dente del Gigante quando l’uomo è precipitato nel vuoto. I soccorsi non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Un escursionista ha perso la vita sulle pendici del Monte Mars in provincia di Biella. L’uomo era impegnato sulla cresta della montagna quando è precipitato nel vuoto. Per lui non c’è stato niente da fare.


E’ morto lo scrittore Christian La Fauci

Due giovani morti per overdose di metadone a Trieste, indagini in corso