Raddoppiate le richieste di vaccinazione in Italia dopo il decreto Green Pass. Ed è in tilt il numero per ottenere la certificazione verde.

ROMA – Le richieste di vaccinazione in Italia sono raddoppiate dopo il decreto Green Pass. Come si poteva immaginare, l’obbligo della certificazione verde ha portato molti cittadini a prenotarsi per sottoporsi alla prima somministrazione. In Lombardia, secondo quanto scritto dal Corriere della Sera, le prenotazioni quotidiane hanno sfiorato quota 50mila e nel Lazio è andato in tilt il portale della Regione per le prenotazioni. Un aumento registrato in quasi tutte le zone d’Italia, con il commissario Figliuolo che ha parlato di un boom che va dal 15 al 200%.

Un cambio di passo fondamentale che consentirà al nostro Paese di ritornare a correre nelle vaccinazioni per raggiungere l’obiettivo dell’immunità di gregge nel mese di settembre. I primi risultati del decreto Green Pass sono positivi e ci potrebbe essere una accelerazione ulteriore nelle prossime ore nonostante la parole di Giorgia Meloni che ha parlato di “dichiarazioni di terrore da parte del premier Draghi“.

In tilt il numero delle richieste per la certificazione verde

Decreto Green Pass che ha mandato in tilt il numero delle richieste per la certificazione verde. Sono diverse, infatti, le persone che hanno chiamato per avere il foglio e sui social hanno espresso la propria delusione per i disagi che sono stati registrati.

Nei prossimi giorni il Governo potrebbe intervenire per rendere più semplice il modo per ottenere il Green Pass per tutte le persone che non riescono ad avere il certificato online.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Green Pass
Fonte foto: https://www.facebook.com/palazzochigi.it/photos/pcb.4040749929326290/4040742489327034/

Ministero della Salute al lavoro per risolvere la questione Green Pass per gli italiani in Inghilterra

Presto il Ministero della Salute consentirà a tutti gli italiani vaccinati in Inghilterra di ottenere il Green Pass. Ad oggi, infatti, i nostri connazionali non sono in grado di poter avere della certificazione verde e Gianni Rezza ha garantito il proprio impegno per risolvere la questione in poco tempo.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/palazzochigi.it/photos/pcb.4040749929326290/4040742489327034/

coronavirus primo piano vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 23-07-2021


Coronavirus, Iss: “Prossima settimana Rt a 1.55”

E’ morto lo scrittore Christian La Fauci