Ragazzo italiano morto ad Ibiza. Il 20enne è entrato in acqua per fare un bagno ma non è più riemerso. Autorizzata l’autopsia.

IBIZA (SPAGNA) – Ragazzo italiano morto ad Ibiza. La tragedia è avvenuta nella giornata di ieri (lunedì 30 settembre 2019 n.d.r.) quando il 20enne, originario di Osimo, è entrato in acqua per fare un bagno e non è più riemerso. L’allarme è stato lanciato da alcuni amici che erano con lui ma per la vittima non c’era più niente da fare.

Nelle prossime ore dovrebbe essere effettuata l’autopsia sul corpo del 20enne per accertare meglio le cause del decesso. Si pensa ad un malore ma nessuna ipotesi è esclusa almeno fino a quando non si hanno i risultati degli accertamenti medici.

Tragedia a Ibiza, morto un ragazzo italiano

Una vacanza che i è trasformata in tragedia per il gruppo italiano che era arrivato a Ibizia giovedì 27 settembre 2019 per un piccolo periodo di relax con un amico. I due, poco dopo, avevano trovato altre due loro concittadine.

Nella giornata di ieri la vittima ha deciso di fare un bagno insieme agli altri ragazzi. Ma subito dopo essere entrato in acqua, il ventenne non è più riemerso. Inutili i tentativi da parte dei soccorritori che non hanno potuto constatare la morte del giovane.

Ambulanza
Ambulanza

Le possibili cause

Le cause della morte non si conoscono ma molto probabilmente il ventenne ha avuto un malore mentre era in acqua. Il magistrato ha autorizzato l’autopsia sul corpo del giovane per accertare meglio i motivi del decesso. La Farnesina segue da vicino la vicenda con i genitori che presto potrebbero arrivare a Ibiza per riconoscere il cadavere e provare a capire meglio quanto successo.

Una vacanza che si è trasformata in tragedia per il gruppetto di Osimo che si è ritrovato a Ibiza per un periodo di relax.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini


Ponte crolla a Nanfangao: esplode un camion (VIDEO)

Crisi politica in Perù, il presidente scioglie il Parlamento