Ragusa, poliziotto uccide la moglie e su suicida

Tragedia a Ragusa: un uomo spara alla moglie e poi si toglie la vita. Era un poliziotto. Sul caso indagano gli inquirenti.

Tragedia familiare a Ragusa, dove un poliziotto ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita. La coppia aveva due figli, uno di sei e uno di sette anni.

Ragusa, poliziotto uccide la moglie e si toglie la vita

Stando alle prime ricostruzioni della vicenda l’uomo, un poliziotto,ha impugnato la pistola di ordinanza con la quale ha ucciso la moglie, probabilmente nel sonno.

Dopo l’omicidio il soggetto si è ucciso con la stessa arma. Sembra che a dare la notizia della tragedia sia stato uno dei figli della coppia che, al risveglio, avrebbe trovato i genitori senza vita e avrebbe telefonato a un parente. L’indiscrezione non è stata confermata al momento dalle fonti ufficiali e dalle autorità che hanno mantenuto il massimo riserbo anche sull’identità dell’omicida-suicida e di sua moglie.

Polizia Scientifica
fonte foto https://www.facebook.com/poliziadistato.it/

Ancora da chiarire le cause dell’omicidio-suicidio: indagano gli inquirenti

Ancora da chiarire la cause e i motivi che possano aver spinto l’uomo a uccidere la moglie e a togliersi la vita.

Stando a quanto riferito dalla stampa locale, l’uomo avrebbe lasciato sulla propria pagina Facebook un messaggio dedicato proprio alla moglie. Il testo è stato scritto e pubblicato proprio poche ore prima del tragico gesto.

Ti ho dedicato tutta la mia vita. Ti amo“, ha scritto il quarantaduenne in un testo dedicato alla moglie, una donna di 33 anni, con la quale era sposato da otto anni.

ultimo aggiornamento: 29-04-2019

X