Roma, rapina finisce in tragedia: 24enne si oppone al furto, i malviventi gli sparano alla testa. Il ragazzo è stato operato ma non c’è stato nulla da fare.

Roma torna alla ribalta per un drammatico fatto di cronaca. Un ragazzo di ventiquattro anni si è opposto a un tentativo di rapina scatenando la reazione dei rapinatori che gli hanno sparato alla testa. Il giovane, Luca Sacchi, è morto in ospedale nella mattina del 24 ottobre.

Roma, rapina finisce in tragedia: malviventi sparano alla testa a un ragazzo di ventiquattro anni

La rapina è avvenuto intorno alle 23.30 in zona Caffarella, in via Teodoro Mommsen. Il giovane si trovava in compagnia della sua fidanzata quando è stato avvicinato da due uomini che hanno colpito la ragazza alla testa e le hanno rubato lo zaino. Il ventiquattrenne avrebbe provato a reagire, ha inseguito per un tratto i rapinatori e sarebbe nata una violenta colluttazione. A quel punto è partito un colpo di pistola che ha raggiunto Luca Sacchi alla testa. Uccidendolo.

Carabinieri macchina
Carabinieri macchina

Morto Luca Sacchi, inutili i tentativi dei medici

Immediata la corsa in ospedale. La ragazza, una giovane di origini ucraine, se l’è cavata con una contusione alla testa, mentre il ventiquattrenne è stato operato d’urgenza ma le sue condizioni non sono migliorate. Luca Sacchi è morto nella mattina del 24 ottobre.

Le indagini dei Carabinieri

Sul caso indagano i carabinieri, che hanno iniziato il lavoro di investigazione per risalire ai due rapinatori. Gli inquirenti ascolteranno la testimonianza della ragazza e proveranno a visionare le immagini delle telecamere di sorveglianza installate nella zona.

Il lavoro di indagine è iniziato di fatto da una Smart bianca, l’auto che i malviventi avrebbero utilizzato per allontanarsi dal luogo della rapina.

Le testimonianze dei residenti e il dolore degli amici e dei parenti della vittima

Uno dei residenti della zona ha raccontato di aver udito delle urla, poi un colpo di pistola. La notizia ha sconvolto un quartiere tranquillo, che adesso vive nella paura.

Ero a casa ieri sera quando ho sentito uno sparo e una ragazza urlare, chiedeva aiuto. Così mi sono affacciata, ma non riuscivo a vedere nulla. Allora mio marito è sceso in strada – ha dichiarato una donna come riportato da Sky TG 24. Qualcuno ha visto una moto con due persone con casco integrale andar via, altri hanno parlato di un’auto. Questa è sempre stata una zona tranquilla, ora la paura è tanta“.

Amici e partenti del giovane hanno espresso il proprio sconforto per quanto accaduto. Persone vicine alla coppia hanno fatto sapere che la fidanzata del giovane è sotto shock per quanto accaduto.


Maltempo in Italia, allerta rossa in Sicilia. Un morto nel Siracusano

Paura a Pisa, 46enne minaccia i passanti e si barrica in casa