Rapina da Chanel a Parigi: il clamoroso bottino milionario
Vai al contenuto

Direttore: Alessandro Plateroti

Rapina da Chanel a Parigi: il clamoroso bottino milionario

Carabinieri

Rapina in un negozio Chanel sugli Champs-Elysées: i ladri in fuga con un bottino dal valore di oltre 10 milioni di euro.

Dopo il maxi furto nella gioielleria Bulgari di Roma, anche la boutique di Chanel sugli Champs-Elysées a Parigi è stata presa di mira da una banda di ladri.

Come fare soldi con le criptovalute e guadagnare?

Come riportato da IlMessaggero.it, hanno utilizzato un’auto-ariete per sfondare la vetrina principale, fuggendo poi con un bottino stimato tra i 6 e i 10 milioni di euro.

ladro che compie un furto

Furto in un negozio Chanel a Parigi: la dinamica dei fatti

L’assalto alla boutique Chanel è avvenuto all’alba del 10 giugno, poco dopo le 5 del mattino, nella avenue Montaigne.

La polizia ha riferito che i malviventi hanno utilizzato: “Hanno utilizzato un primo veicolo per penetrare nel negozio spaccando la vetrina principale“.

Successivamente sono fuggiti a bordo di un secondo veicolo, portando con sé una considerevole quantità di merce. Fonti vicine all’inchiesta hanno stimato il valore del bottino tra i 6 e i 10 milioni di euro.

I ladri hanno incendiato l’auto-ariete utilizzata per sfondare la vetrina, una tecnica che mira a distruggere le prove e a confondere le indagini.

Al momento, la polizia sta analizzando i filmati delle telecamere di sicurezza della zona nel tentativo di identificare i responsabili.

Cosa è successo a Roma da Bulgari

Solo il giorno precedente, Roma è stata teatro di un furto spettacolare presso la gioielleria Bulgari di via Condotti. Si tratta di una delle aree più prestigiose del centro storico della Capitale.

In questo caso, i ladri hanno realizzato un buco nel pavimento per accedere ad un locale di servizio e, una volta entrati, hanno spaccato le vetrine rubando gioielli per un valore stimato di circa 500 mila euro.

Questo non è il primo colpo subito dalla storica maison di oreficeria. Nel 2014, un raid simile portò via gioielli per un valore di 100 mila euro dopo che i ladri forzarono le vetrine con una mazzetta da muratore.

Ancora più eclatante fu il tentativo di sfondare la vetrina con un carro attrezzi nel 2006, che fortunatamente fallì grazie alla resistenza delle vetrine rinforzate.

Riproduzione riservata © 2024 - NM

ultimo aggiornamento: 10 Giugno 2024 18:40

Liliana Resinovich, spuntano dei codici e una scheggia: “Può essere morta così”

nl pixel