Helmut Marko, consigliere Red Bull, contro la Ferrari: “Ci sono stati diversi elementi del motore Ferrari che erano probabilmente al di là di qualsiasi area grigia”.

La Red Bull rilancia la sfida alla Ferrari e lo fa con Helmut Marko che è tornato a puntare il dito contro la Rossa riaccendendo i riflettori sulle presunte irregolarità commesse dalla Rossa la scorsa stagione.

Red Bull, Helmut Marko contro la Ferrari. “Diversi elementi erano probabilmente al di là di qualsiasi area grigia. Se sospettiamo irregolarità protesteremo”

Ci sono stati diversi elementi del motore Ferrari che erano probabilmente al di là di qualsiasi area grigia, ma nulla è stato fatto al riguardo. L’aumento delle prestazioni è stato evidente e sempre solo su alcuni giri, ma presumo che cose del genere non accadranno quest’anno. Se sospettiamo che ci siano di nuovo irregolarità, sicuramente protesteremo”, ha dichiarato il consigliere Red Bull Helmut Marko.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Red Bull
fonte foto https://www.facebook.com/redbullracing/

Le accuse a carico della Ferrari da parte della Red Bull

Marko riaccende così le polemiche con la Ferrari per le presunte irregolarità commesse nel corso della scorsa stagione, quando la netta superiorità della Rossa, secondo le accuse palesate anche da Verstappen, sarebbe stata figlia di una revisione dei flussometri. L’ipotesi era che a Maranello avessero trovato il modo di incrementare il flusso di carburante superando i limiti imposti dal regolamento. I controlli effettuati dalla FIA non non avrebbero evidenziato irregolarità da parte della Rossa.

Marko, “Vettel non tornerà in Red Bull”

Helmut Marko ha poi parlato di Sebastian Vettel, del possibile ritorno alla Red Bull e della convivenza a Maranello con Leclerc.

Con il prolungamento di contratto di Verstappen, non riesco a immaginare un arrivo di Sebastian in Red Bull“, ha dichiarato il consigliere. “Se Seb si sente a proprio agio con la monoposto allora può essere un pilota temibile, ma Leclerc gode di un contesto politico favorevole. Ha come manager Todt ed è tutelato in squadra. L’unico modo per Vettel è quello di fare risultati in pista“.

ultimo aggiornamento: 04-02-2020


Smart EQ, il presente è elettrico

MotoGP, i risultati della terza giornata di shakedown