Il ministro della Salute: “Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Non vanificare i tanti sacrifici fatti”.

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha parlato dell’andamento dell’epidemia confermando che dalla giornata del 14 giugno circa quaranta milioni di persone saranno in zona Bianca alla luce del passaggio nell’area bianca di altre cinque regioni e della Provincia Autonoma di Trento.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Le Regioni in zona Bianca dal 14 giugno

Dal 14 giugno passeranno in zona Bianca Lombardia, Lazio, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Provincia Autonoma di Trento. Queste regioni si aggiungono ad Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria, Veneto.

Come confermato dal Professor Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, entro la fine del mese di giugno tutte le regioni italiane dovrebbero passare in zona Bianca.

In base al monitoraggio Iss dell’11 giugno, il 21 giugno dovrebbero passare in zona Bianca Toscana, Marche, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia e la Provincia Autonoma di Bolzano.

L’ultima dovrebbe essere la Valle d’Aosta, che dovrebbe passare in bianco dal prossimo 28 giugno.

Coronavirus Milano
Coronavirus Milano

Speranza, “Occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti”

Da lunedì oltre 40 milioni di italiani saranno in ‘zona bianca’. L’Italia ha, attualmente, uno dei migliori dati europei sull’incidenza. È un risultato incoraggiante che ci consente di guardare avanti con più fiducia. Dobbiamo insistere su questa strada con prudenza e gradualità. Oggi più che mai occorre conservare le corrette abitudini per non vanificare i tanti sacrifici fatti“, ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza a margine di un incontro sul rafforzamento della sanità territoriale.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 12-06-2021


Pochi dati e dubbi su miocarditi: la Germania sconsiglia Pfizer ai ragazzi dai 12 ai 17 anni senza malattie

Covid, nuovo picco di casi in Gran Bretagna. Verso il rinvio delle riaperture