Decreto Natale, le regole per le visite durante le feste. Possiamo incontrare amici e parenti?

Le FAQ che saranno pubblicate sul sito del governo al termine del lavoro di aggiornamento andranno a sciogliere gli ultimissimi dubbi sulle misure del nuovo decreto presentato dal premier Conte in conferenza stampa, ma intanto possiamo fare il punto della situazione su quelle che sono le regole per le visite a Natale. Per settimane tutti ci siamo chiesti chi avremmo potuto incontrare durante le feste, come e quando. Ora che abbiamo finalmente una risposta possiamo riassumere il tutto in una pratica guida.

Italia tra Zona Rossa e Zona Arancione: le regole generali

Ripassiamo le basi: dal 24 dicembre fino al prossimo 6 gennaio, nei giorni festivi e prefestivi l’Italia è zona Rossa, mentre nei giorni feriali l’Italia è zona Arancione. In Zona Rossa ogni spostamento deve essere giustificato con l’autocertificazione, mentre in Zona Arancione è possibile spostarsi liberamente nel proprio Comune. Fatto il punto sulle regole generali, andiamo a vedere quello che più ci interessa.

Coronavirus Italia
Fonte foto: https://www.facebook.com/palazzochigi.it/photos/a.953196588081655/3419404208127535/

Le regole per le visite a Natale

Chi possiamo incontrare, come e quando durante questo periodo natalizio. Rispetto alle regole generali e tradizionali che vigono in Zona Rossa, il governo ha deciso di inserire una deroga per garantire un minimo di socialità.

Si possono ricevere a casa due persone non conviventi

Anche nei giorni nei quali l’Italia è Zona Rossa (24, 25, 26, 27, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio) è possibile uscire di casa per andare a fare visita a parenti o amici a patto che ci si sposti in due. Si possono portare al seguito figli di età inferiore ai 14 anni e persone con disabilità. Cambiando punto di vista, si possono ricevere a casa 2 persone non conviventi. Niente assembramenti, niente cenoni e niente feste spropositate e sproporzionate. Ma una partita a tombola o a carte forse ci scappa.

Natale Capodanno
Natale Capodanno

Un solo spostamento nell’arco della giornata

Altra nota di servizio decisamente rilevante: è consentito un solo spostamento nell’arco della stessa giornata a meno che il secondo spostamento non sia per il ritorno al proprio domicilio o alla propria residenza. Tradotto, non si può uscire di casa al mattino per andare a mangiare a pranzo dai nonni paterni e poi uscire dalla casa per andare a cena dai nonni materni. Semplificando, si può andare a fare visita ad una sola casa al giorno.

Lo spostamento tra Comuni

Lo spostamento però può avvenire, stando a quanto scritto nel decreto, per raggiungere “abitazioni private che si trovino nella stessa Regione“. Quindi, se non si procederà con un passo indietro con le FAQ, sarà possibile uscire dal Comune.

Mascherina in auto
Mascherina in auto

Il coprifuoco

Ogni spostamento dovrà avvenire tra le 5.00 del mattino e le 22:00. Non è possibile infatti spostarsi durante il coprifuoco, confermato anche durante il periodo delle feste di Natale.

ultimo aggiornamento: 21-12-2020


“Delirio di gelosia è una patologia”, assolto 80enne che uccise la moglie

Identificato l’autore del più grande attacco cyber-finanziario in Italia