Sono tre le residenze ufficiali del Presidente della Repubblica italiana: dove risiede il Capo dello Stato.

Dici Presidente della Repubblica e pensi al Quirinale, ma le residenze ufficiali del Presidente della Repubblica sono tre. E nel corso della storia non tutti i Presidenti hanno scelto di vivere al Quirinale. Andiamo a vedere allora dove risiede e dove dorme il Presidente della Repubblica e quali sono le residenze ufficiali del Capo dello Stato.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le residenze ufficiali del Presidente della Repubblica

Come detto, le residenze ufficiali del Presidente della Repubblica sono tre. La più nota è sicuramente il Quirinale, palazzo simbolo della politica italiana. Ma il Capo dello Stato ha a disposizione altre due residenze quantomeno suggestive.

Il Quirinale

Iniziamo ovviamente dal Quirinale. Il palazzo è stato costruito nel 1583 ed è stato la residenze di papi, re e Presidenti della Repubblica. Per la precisione l’edificio (splendido) è residenza del Presidente della Repubblica dal 1946. Pochi sanno che si tratta della seconda più grande residenza di un Capo di Stato. Nonostante l’opinione largamente diffusa, il Quirinale è più grande (molto più grande) anche della Casa Bianca, ad esempio.

Quirinale
Quirinale

La tenuta di Castelporziano

Meno nota ma non meno affascinante, la tenuta di Castelporziano è un angolo di paradiso ad una ventina di chilometri dal centro di Roma. Siamo nella zona del litorale romano. Parliamo di un’area di 5.892 ettari riconosciuta come riserva naturale statale. È proprietà del Presidente della Repubblica dal 1948.

Villa Rosebery

Forse è la meno nota tra le residenze ufficiali del Presidente della Repubblica. Siamo sulla collina di Posillipo, a Napoli. La magnifica villa, che si estende su una superficie di circa 66.000 metri quadrati, è passata alla Presidenza della Repubblica nel 1957.

La tradizione degli ultimi anni

La tradizione che si è consolidata nel corso degli ultimi anni prevede che il Capo dello Stato risieda al Quirinale. La tenuta di Castelporziano è sfruttata soprattutto nel corso dei mesi estivi, per allontanarsi dalla calura della città e godersi l’aria mite del litorale. Inoltre proprio nella tenuta di Castelporziano, nel corso della storia, sono andati in scena incontri politici di una certa rilevanza sfuggiti ai riflettori dei media e della stampa.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 21-01-2022


Draghi verso il Quirinale, ecco chi potrebbe sostituirlo a Palazzo Chigi

La cerimonia per l’inaugurazione dell’anno giudiziario, Curzio: “Su 295 omicidi volontari nell’ultimo anno 118 sono le donne rimaste vittime”