Dal 15 febbraio doveva scattare la riapertura degli impianti sciistici.

Il 15 febbraio doveva essere il giorno della riapertura degli impianti sciistici ma la diffusione delle varianti del Covid mette a rischio quel che resta della stagione invernale.

Riapertura degli impianti sciistici, dove si scia dal 15 febbraio

Alla luce delle ordinanze dei Presidenti delle Regioni, il 15 febbraio si sarebbe dovuto tornare a sciare in Lombardia e in Piemonte. Il 17 febbraio riaprono gli impianti sciistici in Veneto e in Trentino, mentre il 18 febbraio si torna a sciare in Valle d’Aosta. Chiude il quadro, almeno per il momento, il Friuli Venezia Giulia, dove si torna a sciare dal 19 febbraio.

Sciatrice neve montagna
Montagna

Le regole

Le regole validate dal Comitato Tecnico Scientifico prevedono la riapertura degli impianti solo nelle Regioni in zona Gialla. Bocciata quindi la richiesta dei Presidenti di Regione che avevano chiesto la riapertura degli impianti anche in zona Arancione. Abruzzo, Liguria e Toscana, e la provincia autonoma di Trento sono in zona Arancione dal 14 febbraio, quindi non sarà possibile sciare.

Negli impianti aperti si dovranno indossare mascherine di tipo Ffp2. Si viaggia su cabinovie, seggiovie e funivie al 50% della capienza (ad eccezione delle seggiovie all’aperto, dove si viaggia al 100% della capienza).

Si dovranno inoltre contingentare gli ingressi ed evitare assembramenti in ogni zona dell’impianto, bar e rifugi inclusi, ovviamente.

L’ipotesi di un nuovo stop agli impianti sciistici

Alla luce della diffusione delle varianti del Covid, non si esclude una nuova chiusura degli impianti sciistici. Il ministro della Salute Roberto Speranza starebbe valutando questa ipotesi ma dovrà confrontarsi con Gelmini, che nel nuovo governo Draghi si occupa delle autonomie regionali.

Roberto Speranza
Roberto Speranza

Il divieto di spostamento tra Regioni

Fino al prossimo 25 febbraio gli amanti della montagna (ma non solo) dovranno comunque fare i conti con il divieto di spostamento tra Regioni, prorogato dal governo Conte in attesa del primo provvedimento in merito da parte del governo Draghi.

Stop alla riapertura degli impianti sciistici

Nella serata del 14 febbraio il ministro della salute Roberto Speranza ha firmato il decreto con il quale proroga la chiusura degli impianti sciistici.

Covid, l’aggiornamento del Piano Vaccini

TAG:
primo piano

ultimo aggiornamento: 14-02-2021


Firenze, poliziotto riconosce scarpe rubate e ne compra un paio al ladro

Gelo, come proteggere i contatori e i tubi dell’acqua