Possiamo ricaricare il conto Paypal con il bancomat, anche se non è il modo più semplice. Altri sistemi sono più accessibili.

Risulta possibile ricaricare il conto PayPal un conto bancario registrato in Italia per proseguire con la fase di ricarica. La procedura da seguire è molto semplice e permette di effettuare il tutto in pochissimo tempo. Per la verità, esistono almeno tre modi per ricaricare paypal con bancomat, anche a seconda di dove ci troviamo.

Ricaricare il conto Paypal: associamo il bancomat al nostro conto

Basta accedere al sito ufficiale del servizio, e raggiungere la sezione Portafoglio. Qui possiamo decidere se associare uno o più conti bancari, oppure una carta. Possiamo associare anche carte Bancomat, a condizione che si tratti di carte di debito di circuiti compatibili con Paypal. La cosa più semplice da fare in questo caso è quella di provare ad associare il nostro bancomat e verificare se le cose vanno a buon fine.

ricaricare paypal con bancomat
ricaricare PayPal con bancomat

Quindi, per semplicità possiamo provare a eseguire la procedura sul sito di PayPal, nella peggiore delle ipotesi riceveremo un messaggio di errore.
Questo primo caso, per la verità, l’associazione fra PayPal e il nostro bancomat sarà più simile a quella effettuata con una carta di credito. Non potremo quindi “caricare” direttamente denaro sul nostro saldo, ma potremo sceglierla come metodo di pagamento.

PayPal conto Portafoglio
Paypal conto: fra le carte sono supportati anche alcuni circuiti bancomat

Come ricaricare il conto PayPal allo sportello Bancomat

Gli sportelli bancomat del circuito Quimultibanca hanno una funzione che permette di effettuare una ricarica PayPal con il bancomat. Basta seguire la procedura a video, come se si trattasse di un qualsiasi altro tipo di pagamento. A questa pagina è possibile trovare un elenco delle principali banche aderenti, ma dal momento che si tratta di un circuito piuttosto diffuso, la cosa migliore è verificare se troviamo l’opzione la prossima volta che ci rechiamo allo sportello. Consideriamo che l’operazione effettuata in questo modo può essere soggetta a commissioni.

PayPal con il bancomat, alla vecchia maniera

Se non abbiamo la possibilità di associare la nostra carta e non abbiamo fortuna nemmeno con gli sportelli, l’ultima possibilità per utilizzare il nostro bancomat per rimpinguare il nostro saldo PayPal, è quello di recarci in un punto vendita LIS CARD del circuito Lottomatica. Qui avremo la possibilità di effettuare la ricarica di PayPal usando il nostro bancomat per pagare nel POS, esattamente come se stessimo facendo un qualsiasi altro acquisto.

Quanto tempo server per ricaricare il conto Paypal con bancomat?

Nella maggior parte dei casi, ricaricare il conto Paypal la nostra carta di debito richiede al massimo tre giorni lavorativi. Le tempistiche dei sistemi sono questi e non dipende dal tipo di banca, dal circuito e dall’ora della richiesta. Tendenzialmente i tempi sono piuttosto rapidi ma, specialmente nei periodi dell’anno più “caldi” per gli acquisti, teniamo presente questo termine massimo e muoviamoci con un po’ di anticipo.

Ricarica carta paypal in pochi minuti

La procedura in sé richiede al massimo cinque minuti del vostro tempo e si tratta del metodo più veloce per ricaricare il conto Paypal con bancomat. Come potete vedere le soluzioni di ricarica sono facili e alla portata di tutti, che cosa desiderare di meglio per ottenere soldi sul conto Paypal e continuare a fare acquisti? Pochi minuti e soldi sempre disponibili anche online.

Come caricare PayPal con il conto corrente.

Se c’è già un conto associato a PayPal, non vi resta che selezionare la sezione Portafoglio e cliccare su Ricarica Conto. In automatico verrà creato un codice IBAN a cui inviare il bonifico, tale informazione sta ad indentificare il trasferimento di denaro verso il vostro conto Paypal.

Ricordatevi di stampare le informazioni appena viste su schermo, per procedere con il pagamento tramite Home Banking o recandovi direttamente in filiale. E’ importante che il nominativo di registrazione di PayPal, sia lo stesso del conto bancario utilizzato, altrimenti potrebbero esserci problemi con il trasferimento del denaro.

Ricaricare carta Paypal: attraverso il conto, per non ripetere tutto

Paypal offre anche la possibilità di attivare carte prepagate, che possiamo associare al nostro conto sulla piattaforma. Questa soluzione è ottima anche per ricaricare la carta Paypal in modo semplice e rapido, trasferendo il denaro direttamente dal nostro conto. In questo modo non dovremo perdere tempo a cercare altri modi per caricare la carta Paypal, anche se per la verità sono disponibili diverse alternative.

Come fare la Paypal? Niente di più semplice!

Paypal è stato probabilmente il primo circuito di denaro completamente elettronico. Iscriversi è facilissimo: basta collegarsi al sito ufficiale, compilare i dati fondamentali e inserire le informazioni di pagamento, come abbiamo visto poco sopra.

Fonte foto copertina: https://pixabay.com/it/vectors/paypal-logo-marca-pagare-pagamento-784404/


Confindustria avverte il governo: “No a battute che alzano lo spread”

Manovra, Salvini risponde a Juncker: “Si beva un caffè”