Il sindaco di Piombino è favorevole al rigassificatore ma non nella sua città.

La decisione di mettere un rigassificatore galleggiante a Piombino è stata criticata nella città sia dal M5S che da Fratelli d’Italia. Ma è una battaglia interna alla città perché il partito di Giorgia Meloni ha dichiarato di essere favorevole. “Noi siamo a favore del rigassificatore perché riteniamo che il problema dell’autonomia energetica sia prioritario. Poi è giusto aiutare le città e faremo di tutto per farlo” ha detto Ignazio La Russa a L’Aria che tira su La7.

Il senatore ha sottolineato: “Non si può stare col sì ma non nel mio giardino” criticando la posizione del sindaco di Piombino di Fratelli d’Italia Francesco Ferrari. I due rigassificatori a Ravenna e a Piombino sono essenziali per l’autonomia dell’Italia dal gas russo e sono centrali nella cosiddetta agenda Draghi. Il premier a Rimini ha ribadito l’importanza di realizzarli nei tempi previsti.

Nave mare estrazione
Nave mare estrazione

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La polemica interna a FdI per il rigassificatore

Ma il sindaco di Piombino spiega di averne parlato anche con Giorgia Meloni. “La posizione del partito è chiara: in linea di massima FdI è favorevole al rigassificatore ma la scelta di Piombino è assolutamente sbagliata” spiega Ferrari a Repubblica. Secondo il sindaco Ignazio La Russa ha espresso un giudizio in maniera inaspettata diverso dalla posizione del partito.

Per il sindaco è impossibile “collocare la nave nel porto di Piombino per motivi di sicurezza, ambientali ed economici”. Inoltre, Ferrari è convinto che se il governo sarà di centrodestra prenderà atto delle grandi criticità che una nave all’interno di un piccolo porto come Piombino comporterebbe. Il sindaco inoltre non è disposto ad accettare alcun tipo di compensazione.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 26-08-2022


Confronto tv: il no di Letta a dibattito a 4

Meloni pubblica la foto della mamma: “Come posso irridere chi soffre di obesità”