Avere un divano in pelle significa nutrire una considerazione particolare per l’arredamento della propria casa e una passione per lo stile e l’eleganza

Sì tratta di un oggetto d’arredamento ricercato e anche costoso, nonché delicato. Nonostante tutte le accortezze possibili durante il suo utilizzo, è però possibile che si graffi per un incidente imprevisto. Oppure semplicemente che compaia qualche crepa o screpolatura dovuta al passare del tempo e al normale utilizzo.

Ma sono difetti difficilmente sopportabili di un oggetto di tale valore. Che fare? Non sempre è possibile sostituire l’intero divano in pelle solo per una piccola zona rovinata. Soprattutto, non è neppure l’ideale; né dal punto di vista economico né da quello affettivo.

In aiuto arrivano le vernici per pelle divano. Sono prodotti pensati per colorare e riparare tutti gli oggetti in pelle. È un lavoro che potete fare autonomamente a casa, una volta che avete recuperato il materiale giusto. Vediamo come procedere.

divano

Riparare i segni del tempo con la vernice per pelle

Sono solitamente i cuscini delle sedute le parti che maggiormente si usurano, anche semplicemente con l’uso quotidiano. Il peso del corpo, lo sfregamento dei vestiti, il caldo e l’umido: tutto comporta a rovinate la pelle facendo emergere tagli e screpolature.

Con le vernici per pelle è possibile ritoccare solo le parti rovinate, in modo da coprirle senza dover ricolorare l’interno divano.

Pulire la zona rovinata

Per prima cosa, pulite accuratamente l’area interessata. Usate prodotti appositi; li potete trovare anche dallo stesso rivenditore da cui comprate i colori. Sugli e commerce online troverete tutto l’occorrente.

La pulizia permette di rimuovere anche i residui di polvere, unto o grasso magari non visibili immediatamente a occhio nudo. L’operazione è necessario perché il colore possa distendersi nel modo migliore, senza grumi o increspature.

Trovare la tinta giusto

Se il vostro divano è nero o bianco, questo passaggio sarà ovviamente molto più semplice. Se invece è di un colore diverso – che sia compreso fra i beige i rossi o i blu – individuare l’esatta nuance potrebbe essere un po’ più complicato.

I colori per pelle sono disponibili in oltre 150 tonalità, quindi non sarà difficile trovarne una che si avvicini molto al colore di base. Più impegnativo, invece, realizzare esattamente il colore giusto.

Fortunatamente, le tinture per pelle si possono miscelare, esattamente come accade ai prodotti per la normale pittura, al fine di ricreare esattamente la gradazione che vi serve. Sarà di conseguenza necessario acquistare due o tre coloranti, così da ottenere il mix perfetto. Ma i prezzi sono più che abbordabili, perciò la spesa sarà sempre contenuta.

Questa operazione potrebbe richiedervi qualche tempo, ma ne vale la pena. Potrete fare il ritocco senza che si noti in alcun modo.

La prova colore

Prima di dedicarvi alla zona da riparare, provate il colore in un angolo nascosto, per verificare che sia effettivamente uguale all’originale. Attendere che si asciughi, ed eventualmente date una seconda mano, per verificare l’effetto finale.

Per accelerare i tempi, potete velocizzare i tempi di asciugatura usando un asciugacapelli, tenendolo a distanza e a media potenza.

Nuova vita al divano

Ora siete pronti per l’effetto finale. Dedicatevi alla parte rovinata; stendete il colore con cura, muovendo il pennello o il tampone sempre in una sola direzione. Se acquistate un kit completo, all’interno vi saranno forniti tutti gli strumenti necessari. Attendere qualche ora che si asciughi la vernice, mediante 4 o 5; poi valutare se serve una seconda mano.

Conservate il colore avanzato un una boccetta chiusa ermeticamente. Se in futuro dovrete intervenire di nuovo, avrete già il colore perfetto.

Lucidatura finale

Per completare l’opera, quando la tinta è completamente asciutta, potete passare una mano di fissatore lucidante. Non solo avrete un effetto finale “come nuovo” ma creerete un rinforzo al colore stesso.

L’alternativa: colorare l’intero divano

È però possibile anche procedere in altro modo, ovvero riverniciando l’intero divano. Potrebbe essere la scelta giusta per dare un nuovo volto al vostro salotto senza nemmeno dovervi sobbarcare la spesa di un nuovo arredamento. Soprattutto se il vostro divano vi piace ancora ed è in buono stato, ma avete voglia di apportare qualche novità.

In questo caso, non ci sarà problema di colore. Le tinture per pelle sono molto coprenti, e vi permettono tranquillamente di cambiare in toto la tinta di base; potete passare anche dal nero al bianco.

Come procedere 

Data l’estensione della superficie, i profitti ideale da usare sono quelli spray. Prendete le misure del vostro divano, calcolando il totale della superficie di pelle da colorare, per acquistare la quantità corretta di vernice.

Prima di iniziare, mettete un telo coprente sotto al divano, per proteggere pavimenti o tappeti. Le tinte per pelle sono adatte solo a questo materiale


Scarsa ricezione del segnale mobile? Ecco come risolvere con un amplificatore di segnale per cellulare

Buona Festa della Mamma!