Adobe Flash ha fatto senza dubbio la storia di Internet, ma ora è il momento di mandarlo in pensione. Ecco come eliminarlo in modo definitivo.

Il nome di Adobe Flash è legato a doppio filo alla storia di Internet, soprattutto a quella degli albori.
Per molti anni lo standard messo in piedi da Macromedia e FutureWave nel lontano 1996 è stato un must per gestire animazioni, e in molti casi anche filmati, sul Web, ma oggi non è più in grado di offrire il giusto livello di sicurezza nell’informatica odierna, avendo tra le altre cose anche notevoli problemi legati al consumo di batteria.

Gli sviluppatori e le grandi case si stanno già muovendo in questa direzione: Adobe stessa ha dichiarato che a partire dal 31 Dicembre 2020 smetterà di supportare l’applicativo ed il suo ecosistema, in favore del più sicuro e snello HTML5.

A partire dall’anno prossimo, in sostanza, avere Adobe Flash sul proprio computer sarà come avere un reperto archeologico fatto di righe di codice, con la differenza che questo potrà anche esporre il nostro computer a considerevoli problemi di sicurezza. Bisogna anche dire che il termine della “vita” di Flash non arriva di sorpresa. Come possiamo leggere nel blog ufficiale, è stato annunciato nel 2017.

Per correre ai ripari Microsoft ha rilasciato un nuovo update del suo sistema operativo (dalla sigla KB4577586). Questo se scaricato cancella ogni traccia di Flash dai computer con sistema operativo Windows 8.1 e Windows 10.
L’aggiornamento in questione va selezionato da una vasta lista all’interno di questa pagina.

Rimuovere adobe flash

Vediamo insieme come fare per scaricare questo aggiornamento

Come rimuovere Flash dal proprio computer installando un aggiornamento di Windows.

Per rimuovere Flash dal proprio computer ci sarà necessario seguire un procedimento molto semplice.

La primissima cosa da fare sarà comprendere la versione di Windows che stiamo utilizzando. Per farlo premiamo il pulsante Start, scriviamo system information e cerchiamo nella finestra che si aprirà il valore corrispondente alla voce System Type; questo ci permetterà di scoprire se usiamo una versione a 32 o 64 bit.

Rimuovere adobe flash

Prendiamo nota e riapriamo il menu start.
Stavolta scriviamo winver e clicchiamo poi invio. La finestra che si aprirà ci permetterà di avere un quadro completo di ciò che dovremo scaricare.

Rimuovere adobe flash

Grazie alle informazioni che abbiamo ottenuto, nel caso di esempio, sappiamo di dover scaricare la versione x64 (ovvero 64bit) dell’aggiornamento destinato alla versione 1909 di Windows.

Poiché esistono diverse versioni di aggiornamenti di Windows all’interno del catalogo di Microsoft, per evitare errori, utilizziamo la funzione cerca del browser. Possiamo richiamarla in Firefox/Google Chrome/Edge utilizzando la scorciatoia CTRL + F.

Scovata la nostra versione, facciamo clic col tasto sinistro del mouse sulla scritta download nella parte destra dello schermo. Dal popup clicchiamo col tasto sinistro sul lungo nome di file che comparirà a schermo, al di sotto della linea nera e attendiamo il termine del download.

Il file in questione sarà un file formato .msu grande poche centinaia di kilobytes e sarà utilizzabile direttamente da esplora risorse. Scaricato il file apriamolo con un doppio click del mouse per dare inizio al processo di installazione.

Quando si aprirà la finestra di conferma, segnalandoci l’intenzione di installare l’aggiornamento per Windows (KB4577586), clicchiamo si e aspettiamo la chiusura della finestra.

Rimuovere adobe flash

Al termine dell’aggiornamento Adobe Flash e tutto ciò che lo riguarda sarà stato eliminato dal nostro computer, il tutto senza nemmeno dover effettuare un riavvio della macchina.

Fonte foto copertina: pixabay.com/it/vectors/sistema-operativo-windows-os-1995434/

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
adobe flash aggiornamenti guide News sicurezza tech windows

ultimo aggiornamento: 07-11-2020


Video gratis, ecco 100.000 performance musicali

Come si esce dalla modalità tablet in Windows 10