Lo sport è pronto a ripartire. Gli allenamenti sono iniziati ma presto dovrebbero riprendere le competizioni.

ROMA – Lo sport è pronto a ripartire. L’emergenza coronavirus ha portato ad uno stop delle competizioni per diversi mesi. La ripresa degli allenamenti è stato il primo passo e nelle prossime settimane toccherà anche alle gare ufficiali.

Calcio

Il destino del calcio ormai lo conoscono tutti. Il 20 giugno è la Serie A a scendere in campo ma la ripresa delle competizioni è prevista per il 12 con la Coppa Italia.

Atletica Leggera

L’atletica leggera dovrebbe riprendere le competizioni l’8 giugno a Praga con una manifestazione con la partecipazione ridotta. La Diamond League, invece, scatterà il 14 agosto a Montecarlo.

Sport acquatici

Stop per quanto riguarda gli sport acquatici. Gli allenamenti sono ripresi con tutte le competizioni in programma in estate sospesi. Qualche chance in più per i campionati italiani di nuoto estivi in programma a Roma ad ottobre.

Ciclismo

La stagione del ciclismo scatterà ad agosto con tre mesi molto impegnativi tra Classiche e Grandi Giri.

Trofeo Giro d'Italia 2019
fonte foto comunicato stampa

Motori

I motori dovrebbero prendere il via il 5 e il 19 luglio con Formula 1 prima del Motomondiale.

Pallacanestro

La stagione della pallacanestro italiana inizierà ormai a settembre. Il basket post Covid negli Stati Uniti riprenderà il 31 luglio con le partite che si disputeranno in una sede unica per completare la stagione.

Pallavolo

Anche la pallavolo si è fermata. Il primo evento è in programma dal 22 al 30 agosto a Zenica con l’Europeo Under 19 femminile. In Italia la stagione è stata annullata con la stagione che riprenderà a settembre.

Tennis

Il tennis resterà fermo fino al 31 luglio. I primi tornei sono in Nordamerica il 2 agosto. Non è stata definita la data degli Internazionali di Tennis in programma nella Capitale.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus


Rafa Nadal, il signore del Roland Garros: 12 trionfi a Parigi

Bjorn Borg, dal dominio di Wimbledon alla rivalità con McEnroe