Risultati 22 luglio 2019 Mondiali Nuoto 2019: tre record italiani migliorati per i colori azzurri. Finale per Simona Quadarella.

GWANGJU (COREA DEL SUD) – I risultati del 22 luglio 2019 ai Mondiali di nuoto di Gwangjiu. Niente medaglie ma tante soddisfazioni per gli atleti azzurri che hanno migliorato tre record italiani. Pazzesco quello che è successo nei 100 rana con Martina Carraro che ottiene il quarto tempo complessivo in finale con il crono di 1’06″39. Tempo che le vale il nuovo primato nazionale (il precedente 1’06″41 era sempre suo). Ma nello spareggio per l’ultimo posto disponibile per la gara delle medaglie Arianna Castiglioni la eguaglia e al momento abbiano due primatiste nazionali in questa distanza.

L’altra impresa di giornata in chiave italiana è stata di Filippo Megli che si qualifica in finale dei 200 stile libero con l’ottavo tempo ma soprattutto abbassa il primato nazionale di 1’46″29 firmato da Brembilla nel 2009. L’azzurro ha chiuso in 1’45″76 migliorando di otto decimi il suo personale.

Settecolli
Settecolli

Le finali

L’unica finale che vedeva impegnati i colori azzurri era quella dei 100 farfalla. Medaglia di legno per Elena Di Liddo con il tempo di 57″07. Grande sorpresa con il talento canadese di Margaret McNeil (55″83) che spodesta dal trono Sarah Sjoestroem (56″22). Terzo posto per Emma McKeon (56″61).

Nei 100 rana dominio di Adam Peaty (57″14) che non riesce a ripetere il tempo delle semifinali. Sul podio il connazionale James Wilby (58″46) e il cinese Yan Zibei (58″63). Ritorna a medaglia in una competizione internazionale la dominatrice di Londra 2012 Ye Shiwen che chiude in seconda posizione i 200 misti alle spalle della dominatrice assoluta Katinka Hosszu. Melanie Margalis sul podio. Nuova pagina di storia scritta da Caeleb Dressel (22″35 nuovo record dei campionati) che diventa il primo americano a vincere un titolo iridato nei 50 stile libero. Oleg Kostin (22″70) e Nicholas Santos (22″79) alle sue spalle.

Le semifinali

Escluse le semifinali dei 100 rana e dei 200 stile libero, le gare del pomeriggio non sorridono agli azzurri. Nei 100 dorso maschili fuori sia Simone Sabbioni (12° 53″71) che Thomas Ceccon (17° 54″20). Nella stessa distanza al femminile niente da fare per Margherita Panziera (11° 59″83). In mattinata in acqua Simona Quadarella che accede in finale nei 1500 stile libero con il secondo tempo complessivo (15’51″50) alle spalle di Katie Ledecky (15’48″90).

Di seguito il video con la finale dei 100 farfalla donne

fonte foto copertina https://www.facebook.com/Federnuoto/

Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Mondiali Pallanuoto 2019, Setterosa eliminato ai quarti di finale

Mondiali Scherma 2019, fioretto d’argento. Delusione per gli spadisti