La Juventus in ritiro. Una scelta concordata da Allegri e la società per poter mettere alle spalle il momento difficile.

TORINO – Sei giorni di ritiro per la Juventus con l’obiettivo di mettersi alle spalle il momento difficile. La sconfitta contro l’Hellas Verona ha sicuramente complicato (e non poco) i piani di Allegri e per questo motivo si è deciso isolarsi da tutte le voci almeno fino allo stop delle nazionali.

Una scelta che lo stesso tecnico bianconero aveva anticipato al Bentegodi, ma si è preso del tempo per parlare con i giocatori e capire la soluzione migliore. Ora tutti alla Continassa per recuperare un po’ di unione e cercare di iniziare il cambio di passo in campionato.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

La Juventus mette nel mirino Zenit e Fiorentina

E’ una settimana sicuramente importante in casa Juventus. La sfida contro lo Zenit potrebbe consentire di ottenere la qualificazione con due giornate di anticipo e di raggiungere il primo obiettivo. Più delicata, invece, la partita di campionato.

La Fiorentina, infatti, sta dimostrando di avere qualità e non sarà per nulla semplice portare a casa un risultato positivo. Ma Dybala e compagni hanno capito che l’unico modo per mettersi alle spalle il momento difficile è vincere e quindi ci aspettiamo un match sicuramente molto equilibrato.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri

Allegri a rischio?

Una settimana decisiva anche per Massimiliano Allegri. Alla Continassa, almeno al momento, non pensano ad un cambio in panchina. Ma si sa che quando i risultati non arrivano il primo che potrebbe pagare è il tecnico. Per questo motivo, vista la sosta in arrivo, non si può escludere un esonero in caso di due sconfitte consecutive.

Sette giorni che saranno fondamentali per riprendere a correre e mettersi definitivamente alle spalle il momento difficile. Successivamente si potrà lavorare per provare a ritrovare la continuità che non è arrivata in questa prima parte di stagione.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 31-10-2021


Serie A, la Juve perde a Verona. Pari tra Atalanta e Lazio, tris del Torino alla Samp

Da Vidal a Spalletti, quando l’utilitaria viene preferita alla macchina di lusso