La leader di Fratelli d’Italia arriva nella sede del partito a Roma insieme ad altri politici. Le domande della stampa.

Oggi la riunione a Roma per la formazione del Governo. In macchina arriva la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni seguita da altri colleghi del centrodestra a piedi. I giornalisti sono intrepidi fuori dall’ingresso della sede per porre le loro domande ai deputati. Non si avverte nessuna tensione, l’incontro pare dover avvenire per prassi senza alcuna volontà di far polemiche.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

L’arrivo in sede della Meloni

A Roma, nella sede del partito in via della Scrofa, si è tenuta la riunione dell’esecutivo nazionale di Fratelli d’Italia. Presenti la presidente Giorgia Meloni arrivata in macchina, e poi a piedi c’erano Andrea Delmastro, Ignazio La Russa, Fabio Rampelli, Raffaele Fitto, Marcello Gemmato, Tommaso Foti e i capigruppo parlamentari Luca Ciriani e Francesco Lollobrigida.

La leader di FdI esce dalla macchina con il cellulare in mano e subito sono state poste domande dai cronisti. Le è stato chiesto se stesse guardando la lista dei ministri, ma lei ha risposto sorridendo che stava semplicemente leggendo dei messaggi.

Rampelli: “Non mi risultano veti su Salvini al Viminale”

Prima di entrare in sede, i giornalisti hanno fermato anche il deputato di FdI Fabio Rampelli per delle domande, che ha affermato: “Non mi risulta che ci sia un veto sull’approdo di Matteo Salvini al Viminale, comunque adesso stiamo andando a questa riunione per capire il quadro. Poi sarà Giorgia Meloni, quando riterrà, a informarvi”. Il deputato di FdI spiega che l’incontro è essenziale per discutere le questioni pertinenti ed arrivare ad una soluzione sulla composizione del Governo, senza alcuna polemica.

La risposta di Lollobrigida

Nei riguardi dell’andamento dell’esecutivo nazionale del partito, il capogruppo alla Camera di FdI, Francesco Lollobrigida ha affermato: “Stiamo parlando della fase storica in cui versano l’Italia e il mondo e ragionando sulla grande responsabilità che potremmo trovarci da qui a poco a incarnare in prima persona con Giorgia Meloni. Se questo sarà, cercheremo con disciplina e responsabilità di condurre l’Italia fuori da le situazioni nelle quali i nostri cittadini e le nostre imprese si stanno trovando”.

La stampa ha domandato a Lollobrigida se si stia discutendo della lista di ministeri indicata dalla Lega. Il capogruppo FdI Lollobrigida ha risposto che “non è questa la sede: Giorgia Meloni, nel caso in cui sarà incaricata dal presidente Mattarella di formare un governo, ragionerà nel dettaglio delle persone migliori che possono occupare ruoli di responsabilità e che possano lavorare al meglio per rispondere immediatamente alle esigenze degli italiani e poi in termini strategici, e a come rilanciare la nostra nazione”.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 05-10-2022


Giuseppe Conte: “Il M5s ci sarà, anche senza bandiere”

Draghi al Governo: “Il Pnrr è un’occasione unica per il rilancio dell’Italia”