Prima l’esplosione, poi il crollo parziale del solaio della palazzina e quindi l’incendio: mattinata di paura a Torre Angela, Roma. Si pensa ad una fuga di gas.

È di almeno due feriti il bilancio dell’esplosione avvenuta in una palazzina a Torre Angela, a Roma. Secondo le prime ricostruzioni basate sulle testimonianze dei presenti, nella palazzina in via Atteone si sarebbe verificata prima una forte esplosione. Poi sarebbe divampato un incendio. L’esplosione ha causato il crollo parziale del solaio del palazzo.

Di seguito il posto pubblicato sul profilo Twitter ufficiale dei Vigili de Fuoco con gli aggiornamenti sull’intervento.

Roma, esplosione e incendio in una palazzina a Torre Angela

Si ipotizza che l’esplosione possa essere stata causata da una fuga di gas. Proprio l’esplosione ha causato il crollo parziale della palazzina e quindi l’incendio.

Immediato l’intervento dei soccorritori e dei vigili del fuoco. I pompieri hanno immediatamente messo in sicurezza la zona evacuando il palazzo e facendo allontanare le persone dalla zona rossa. La Polizia Municipale ha chiuso le strade di accesso al luogo dell’esplosione.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Vigili del Fuoco
Vigili del Fuoco

Il bilancio

Il bilancio conta due persone ferite e non si esclude la presenza di due dispersi. Il proprietario dell’appartamento nel quale si è originato l’incendio è stato trasportato al Sant’Eugenio, dove è arrivato in codice rosso. Due persone invece hanno riportato contusioni. Le loro condizioni non sono gravi.

La ricerca dei dispersi

I vigili del fuoco hanno avviato le ricerche per accertarsi che non ci siano persone tra le macerie. Secondo quanto riferito dalla stampa locale si ipotizza che ci siano due persone disperse.


Droga, colpo alla ‘ndrangheta: 57 arresti, sequestri per 3,7 milioni di euro

Napoli, lite tra rider finisce a coltellate: un arresto per tentato omicidio