Paga troppo al ristorante, uomo di 52 anni torna nel locale armato di fucile

Roma, uomo di cinquantadue anni fa irruzione in un ristorante armato di fucile: voleva vendicarsi per aver pagato un conto troppo caro.

Momenti di panico a Roma, dove un uomo ha fatto irruzione in un ristorante armato di fucile. Stando a quanto emerso, il cinquantaduenne, dopo aver mangiato nel locale, ha deciso di farsi giustizia convinto di aver pagato un conto troppo caro.

Roma, uomo di cinquantadue anni fa irruzione in un ristorante armato di fucile: aveva pagato un conto troppo alto

L’episodio è avvenuto in un noto ristorante di Roma. Un uomo di cinquantadue anni si era recato a cena poi, la mattina seguente, ha fatto irruzione nello stesso locale per vendicare il conto ritenuto eccessivamente salato. 

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it/

Immediate le segnalazioni alle autorità. Al momento dell’arrivo dei Carabinieri l’uomo si era dato alla fuga nascondendosi in un bar vicino Grazie alle segnalazioni e alla descrizione fornita dai testimoni, le forze dell’ordine hanno presto individuato il cinquantaduenne, già noto ai Carabinieri per diversi reati.

La moglie denunciata per procurato allarme: ha minacciato di suicidarsi

Poche ore dopo l’arresto dell’uomo, accusato di detenzione abusiva di un’arma da sparo, la moglie ha minacciato di togliersi la vita con una pistola in un locale situato in via Portuense, una delle zone centrali della movida romana. Ancora una volta è stato decisivo l’intervento dei Carabinieri che sono riusciti a fermare la donna. Le verifiche successive avrebbero portato a scoprire che la moglie del cinquantaduenne stava impugnando in realtà un’arma giocattolo. È stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale e procurato allarme.

ultimo aggiornamento: 14-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X