Tragedia vicino Roma. Un ventenne è salito sul tetto di un treno a Nettuno ed è rimasto folgorato dai cavi elettrici dell’alta tensione.

NETTUNO (ROMA) – Una brava si è trasformata in tragedia nella notte tra il 22 e il 23 giugno 2019 a Nettuno, paesino alle porta di Roma. Un ragazzo di 20 anni ha perso la vita per essere rimasto folgorato dai cavi elettrici dell’alta tensione.

Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, il giovane di origine romena è salito sul tetto di un vagone di un treno in sosta alla stazione nettunense. Il 20enne, che era insieme ad un gruppo amici, è andato ad urtare contro i cavi dell’alta tensione che si sono rivelati fatali. Gli altri ragazzi hanno immediatamente chiamato i soccorsi ma per la vittima non c’era più niente da fare. Il magistrato ha predisposto l’autopsia per cercare di accertare meglio le dinamiche di questo incidente.

Le nuove linee guida per viaggiare in UE e non

Carabinieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/carabinieri.it

Tragedia a Nettuno, 20enne folgorato dai cavi elettrici

La dinamica di questo grave incidente non è ancora chiara ma secondo quanto ricostruito dagli inquirenti alla base della morte del 20enne romeno ci dovrebbe essere una bravata. Il ragazzo era con degli amici alla stazione di Nettuno e per motivi, ancora da accertare, ha deciso di salire sul tetto del vagone di uno dei treni che era in sosta.

Involontariamente il giovane ha toccato i cavi dell’alta tensione che si sono rivelati fatali per lui. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta e nelle prossime ore potrebbero essere ascoltati gli amici. La Procura preferisce non escludere nessuna ipotesi almeno fino a quando non si hanno delle prove certe su quanto successo questa notte alla stazione di Nettuno. Un ragazzo di 20 anni ha perso la vita per essere rimasto folgorato dai cavi dell’alta tensione mentre era sul tetto di un treno in sosta.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/carabinieri.it


Barack Obama a Como, l’ex presidente USA ospite di George Clooney

Migranti, barcone in difficoltà vicino a Malta