Atalanta, rottura tra Gasperini e Papu Gomez: il messaggio social dell’attaccante argentino: “Quando andrò via saprete tutto”.

Il Papu Gomez conferma con un messaggio sui social la rottura con Gasperini o comunque con qualcuno all’interno del club nerazzurro.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Rottura tra Gomez e Gasperini, il messaggio social del Papu

L’attaccante argentino, punto di riferimento dell’Atalanta di Gasperini, è rimasto in panchina contro la Fiorentina. Una panchina che non sarebbe legata a logiche di turnover o a motivi tattici. E la conferma sembra arrivare proprio dal Papu Gomez, che all’indomani della sfida contro la Viola scrive un lungo messaggio sui social, prefigurando in qualche modo anche il suo possibile addio.

“Cari tifosi atalantini vi scrivo qua perché non ho nessun modo di difendermi e di parlare con voi. Solo volevo dirvi che quando me ne andrò si saprà la verità di tutto. Voi mi conoscete e sapete la persona che sono. Vi voglio bene, il vostro capitano”, scrive Papu Gomez su Instagram.

Gomez via dall’Atalanta a gennaio?

Per molti il messaggio del capitano argentino rappresenta la conferma della rottura con Gasperini e alimenta le voci su un possibile addio a gennaio. Una addio che sarebbe clamoroso alla luce di quanto fatto dal Papu con la maglia della Dea.

Gian Piero Gasperini Atalanta
Gian Piero Gasperini

Gasperini, “Le scelte forti deve farle la società”

Anche Gasperini, ai microfoni di Sky Sport, ha confermato il momento delicato tra lui e il Papu.

Non so come si supererà questa situazione, ma io devo pensare a cosa è meglio per la squadra e lui è sicuramente un grandissimo giocatore. Ci sono delle situazioni che vanno capite e dopo due anni il ruolo del Papu tuttocampista diventa difficile da proporre, non per me, ma per la squadra. Alla base ci deve sempre essere la fiducia, la disponibilità, altrimenti diventa tutto più complicato“, ha dichiarato il tecnico dell’Atalanta.

Le scelte forti deve farle la società nel porsi degli obiettivi, che non per forza devono essere risultati, ma anche capire cosa fare nel prossimo futuro. Bisogna essere competitivi, guardare avanti e mettere sempre nuovi stimoli a tutti quanti. Se ti fermi, altrimenti, torni indietro. Chiaramente le scelte devono essere fatte in sintonia con l’allenatore, quella non deve mai mancare altrimenti diventa un problema“, ha aggiunto Gasperini.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

calcio news

ultimo aggiornamento: 15-12-2020


Pallone d’Oro Dream Team, ecco il 3-4-3 ‘da sogno’

Europa League, il calendario dei Sedicesimi di finale