F1, Sainz parla del futuro in Ferrari: “Si ritroveranno un ragazzo che lavorerà duro e passerà tanto tempo a Maranello”.

Torna a parlare Carlos Sainz, fresco di accordo con la Ferrari, per la quale correrà dal 2021. Ai microfoni del sito della Formula 1 il pilota ha parlato delle sue ambizioni e del rapporto con la McLaren, con la quale correrà ancora per questa stagione prima del salto di qualità.

F1, Sainz: “La Ferrari si ritroverà un ragazzo che lavorerà duro e che passerà tanto tempo a Maranello”

“La Ferrari si ritroverà un ragazzo che lavora duro, che andrà in Italia e trascorrerà tanto tempo a Maranello, così come faccio alla McLaren. E proverò a costruire qualcosa di speciale con la Ferrari come ho provato a fare alla McLaren”, ha dichiarato Sainz parlando di quello che sarà il suo approccio al lavoro in casa Ferrari.

Il rapporto con la McLaren: “Anche quando sarà in Ferrari niente mi renderà più felice che vederla sul gradino più alto del podio”

Parlando di quello che è pronto e disposto a mettere a disposizione della Scuderia, Sainz ha voluto anche augurare il meglio alla McLaren, che spera di vedere presto in corsa per il gradino più alto del podio.

“Spero che in Ferrari troveranno un pilota molto veloce e un ragazzo incredibilmente motivato, che darà tutto per la Scuderia. Ma prima voglio salutare la McLaren nel miglior modo possibile e anche quest’anno, quando ricominceremo, farò del mio meglio come ho fatto nella passata stagione”.

“Anche quando il prossimo anno sarò alla Ferrari, niente mi renderà più felice che vedere la McLaren tornare sul gradino più alto del podio. Lo dico da tifoso della Formula 1, che desidera vedere la McLaren tornare al top“, ha proseguito Sainz.

Carlos Sainz
Montmelo’ (Spagna) 18/02/2019 – test F1 / foto Federico Basile/Insidefoto/Image Sport nella foto: Carlos Sainz

Sainz e la trattativa con la Ferrari: “La chiave è stata la chiarezza”

Sainz è poi tornato a parlare della trattativa con la Ferrari e dell’atteggiamento della McLaren che ha lasciato carta bianca al pilota.

“Nel momento in cui ho capito che la Ferrari era interessata a me per il 2021 sono andato dritto da Zak Brown e la sua reazione è stata: ‘Ok, ti lasceremo parlare con la Ferrari, restiamo in contatto per vedere come si sviluppano le cose’.

La chiave è stata la chiarezza e l’onestà tra tutte le parti coinvolte. Questo mi ha reso orgoglioso e il modo in cui tutto è stato gestito mi fa sentire felice e grato a Zak e a tutto il team. Erano felici per me, mi hanno fatto i complimenti. Mi hanno detto: ‘Te lo meriti e siamo sicuri che farai grandi cose lì’. E’ sempre bello avere una risposta del genere dai tuoi capi“.


Coronavirus, Hertz dichiara bancarotta in Usa e in Canada

Formula 1, Marko ammette: “Ho parlato con Vettel”