Episodio particolare a Salerno. Un migrante ‘incolla’ la foto di Salvini che annuncia la prossima visita in Basilicata e lo fa con il sorriso.

SALERNO – Matteo Salvini ‘incollato‘ da un migrante. L’episodio particolare è successo a Salerno con un profugo che per lavoro ha dovuto affliggere un manifesto che annuncia la visita del ministro dell’Interno in Basilicata nei prossimi giorni. Si tratta sicuramente di una vicenda curiosa visto il rapporto tra il vicepremier e i rifugiati.

La foto è stata scattata dal suo datore di lavoro ed ha subito fatto il giro del web. Tanti commenti, nessuno offensivo con il datore di lavoro – regolarmente assunto – che sorride per sdrammatizzare un po’ la vicenda. Un episodio molto particolare che ancora non è stato commentato da Matteo Salvini ma non è escluso che nelle prossime ore possa arrivare anche attraverso i social una risposta del ministro dell’Interno.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Salerno, migrante ‘incolla’ la foto di Salvini: la foto fa il giro del web

Si tratta naturalmente di un episodio molto particolare. Il migrante – regolarmente assunto – per lavoro ha dovuto ‘incollare’ una foto di Salvini nel Salernitano in vita della prossima visita in Basilicata. Un evento unico vista la dura politica da parte del ministro dell’Interno sui profughi.

La foto è stata pubblicata sui social dal datore del lavoro del rifugiato. Tanti i commenti ironici sotto l’immagine e finora nessun insulto. Il sorriso del migrante ha colpito sicuramente e nelle prossime settimane questo episodio continuerà a fare discutere. Non c’è stato nessun commento da parte del leader del Carroccio che al momento ha preferito tenere il basso profilo su una vicenda sicuramente particolare e molto divertente. E chissà se in futuro il migrante dovrà ‘incollare’ altri manifesti del ministro dell’Interno in vista delle prossime visite per le elezioni in programma nei prossimi mesi.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/salviniofficial


Tensione Tav, M5S punge: Bandi bloccati ma se la Lega è felice diciamo che sono partiti

Matteo Renzi contro il governo: Sul caso Tav fanno peggio del Bunga Bunga di Berlusconi