Il Sud si ribella a governo. Dura la contestazione a Catanzaro nei confronti di Matteo Salvini che sbotta: “Moscerini rossi”.

ROMA – Il Sud si ribella al Governo. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, è stato duramente contestato a Catanzaro durante un comizio in vista delle prossime elezioni. Fischi, cori e slogan per un gruppo di persone che ha raggiunto la zona del palco del vicepremier nonostante la forte opposizione delle autorità locali.

Sento delle zanzare – dichiara dal palco il leader leghista – delle mosche, andate a trovare Oliverio. Anche per questo al governo ci stiamo occupando di educazione e regole, e comunque queste cose non mi fanno paura neanche un po’. Ogni giorno mi arrivano minacce di morte ma io non ho paura di nessuno“. Salvini si sofferma anche sulle prossime elezioni: “Chi sceglie la Lega in Calabria fa una scelta ben precisa ma se volete mantenere dieci clandestina a testa siete liberissimi di farlo“.

Tra i protestanti anche una rappresentanza dei vigili del fuoco che hanno ribadito il loro no “all’uso della divisa per i suoi sport“.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Il Sud si ribella, M5s contestato a Cinisi. Il fratello di Peppino Impastato allontana gli esponenti grillini dal corteo

Non solo in Calabria, la maggioranza è stata duramente contestata anche in Sicilia. E il fratello di Peppino Impastato ha allontanato gli esponenti del M5s dalla manifestazione per commemorare l’omicidio dell’attivista di Cinisi: “Quelle persone – precisa – non si erano mai fatte vedere qui, dunque si sono presentate solo per fare campagna elettorale. Spiace per Piera Aiello, la cui storia la conosciamo tutti, ma sono al governo con dei fascisti“.

Il corteo per ricordare Peppino è partito dalla sede di Radio Aut a Terrasini ed è arrivato davanti alla Casa memoria intitolata proprio ad uno dei simboli della lotta alla mafia e alla madre Felicia.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/pg/salviniofficial


Blitz della Lega, emendamento sul Tav nello Sblocca Cantieri

Giuseppe Conte alla stampa spagnola: Nel governo non comanda Salvini