Salvini posta la foto della colazione con pane e Nutella dopo il terremoto a Catania e la tragedia di Pesaro. E il web si infuria.

Torna a far discutere il ministro dell’Interno Matteo Salvini per i contenuti pubblicati sulla propria pagina Facebook. Il leader del Carroccio ha deciso di presentare il suo Santo Stefano pubblicando la foto della sua colazione.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Il selfie di Salvini: “Il mio Santo Stefano inizia con pane e Nutella, e il vostro?”

A poche ore dal terremoto che ha sconvolto la provincia di Catania, il numero uno del Viminale ha postato la foto della sua colazione a base di pane e Nutella. “Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella, e il vostro?“, ha scritto Matteo Salvini sulla propria pagina Facebook raccogliendo centinaia di critiche da parte di persone che lo hanno accusato di scarsa sensibilità di fronte alla situazione di emergenza che sta vivendo la popolazione dei tanti paesi che sorgono in prossimità dell’Etna.

Critiche sul web: Santo Stefano è iniziato con il terremoto in Sicilia

Molti hanno risposto a Salvini che il 26 dicembre è iniziato con un terremoto che ha scosso la provincia di Catania distruggendo diverse abitazioni e costringendo molte persone a trovare un ricovero di fortuna dove passare la notte dopo che la propria abitazione è stata definita inagibile.

Duro l’attacco da parte del deputato del Partito democratico Michele Anzaldi, che con un post su Facebook ha puntato il dito contro il vicepremier. “Salvini chieda scusa ai cittadini siciliani e si rechi subito a Catania, invece di farsi i selfie con la Nutella. Si ripete la vergogna della notte di Ferragosto, quando i soccorritori cercavano i corpi sotto le macerie del Ponte Morandi a Genova e il leader della Lega festeggiava con una cena a base di pesce proprio in Sicilia“.

eruzione Etna
Fonte foto: https://www.facebook.com/Leongronde-

Anche il sindaco di Pesaro punta il dito: “Quando ha finito con pane e Nutella vorremmo avere qualche rassicurazione”.

Sulla vicenda è intervenuto anche il sindaco di Pesaro, che ha spostato la luce dei riflettori sull’uccisione del fratello di un collaboratore di giustizia. “Caro Ministro Salvini c’è la città di Pesaro sconvolta per l’omicidio di un uomo sotto protezione, fratello di un collaboratore di giustizia. Quando ha finito pane e nutella vorremmo avere qualche informazione e rassicurazione. La ringrazio“.


Salvini puntualizza sul reddito di cittadinanza: “Ai furbi neanche un euro”

Salvini imbavagliato e con la scritta delle BR alle spalle: bufera sui social